È morto Abbas Kiarostami

È morto Abbas Kiarostami: il regista iraniano aveva 76 anni e si trovava a Parigi dove si stava sottoponendo a delle cure per un tumore.

Nato a Tehran, Abbas Kiarostami è stato un autore fondamentale per il cinema del suo paese d’origine, portato all’attenzione di un vasto pubblico internazionale: nel 1997 vince la Palma d’Oro al Festival di Cannes con “Il sapore della ciliegia” mentre il Festival di Locarno nel 2005 gli tributa il Pardo d’Onore.

Tra i suoi film più noti ricordiamo “Dov’è la casa del mio amico?” (1987), “Close Up” (1990), “Sotto gli ulivi” (1994), “Il vento ci porterà via” (1999) e “Ten” (2002). Qualche anno fa lo abbiamo incontrato a Roma per la presentazione del suo “Qualcuno da amare”, presentato in concorso al Festival di Cannes nel 2012.

Della sua arte Jean-Luc Godard ha detto: “Il cinema inizia con D.W. Griffith e finisce con Abbas Kiarostami”.

Scroll To Top