È morto Gian Vittorio Baldi, regista di Fuoco! e produttore di Pasolini

Gian Vittorio Baldi, produttore e regista italiano, è morto il 23 marzo a Faenza, all’età di 85 anni. L’annuncio è stato dato oggi dalla Cineteca di Bologna.

Coraggioso produttore di opere come “Porcile” di Pier Paolo Pasolini e “Amore coniugale” di Dacia Maraini, fu tra i protagonisti di una delle più vivaci stagioni cinematografiche italiane.

Esordì alla regia nel 1958, con il cortometraggio “Il pianto delle zitelle”, vincendo il premio speciale della Giuria a Venezia. Vinse il Leone d’oro nel 1960 con il cortometraggio “La casa delle Vedove”, candidato poi all’Oscar. Nel 1962 realizzò “Luciano – una vita bruciata”, suo primo lungometraggio, distribuito solo nel 1967.

Il suo manifesto cinematografico fu però “Fuoco!”, film del 1968 che racconta l’improvvisa esplosione di follia di un uomo comune, che si mette a sparare contro la statua della Madonna nel corso di una cerimonia religiosa.

Il suo fondo di film è conservato negli archivi della Cineteca di Bologna, che da anni si occupa della valorizzazione dell’opera del regista.

Fonte: Repubblica/Foto: Cineteca di Bologna

Scroll To Top