Emmy Awards 2013: Annunciate le nomination

Da più parti si inneggia alla Golden Age della televisione americana: produzioni sbalorditive di livello cinematografico sotto ogni aspetto, ripagate dal successo di pubblico oltre che di critica. Non di rado spunta fuori qualche nome da Oscar fra i vincitori degli Emmy, e tanti attori e registi saltano la stagione cinematografica per dedicarsi alla “semplice” TV. Quest’anno non fa eccezione.
Anzi, se non ci fossimo ancora stupiti abbastanza, questo è l’anno in cui è addirittura internet a insidiare cinema e TV, con l’exploit qualitativo (e dalla prossima stagione anche quantitativo) del canale Netflix.

La lista completa (ma proprio completa) delle nomination è sul sito ufficiale degli Emmy.

A spiccare nella classifica dei più nominati ci sono: la miniserie “American Horror Story: Asylum” con 17 nomination (una miriade di premi tecnici più quattro nomination per gli attori, fra cui la protagonista Jessica Lange); la terza stagione del clamoroso fantasy “Game of Thrones” con 16 nomination (di cui tre attori, compreso Peter Dinklage che già vinse Emmy e Golden Globe in questo ruolo, e miglior sceneggiatura e migliore serie drammatica); il film tv di Steven Soderbergh presentato a Cannes “Behind the Candelabra“, a quota 15 nomination (con la doppietta nella stessa categoria per gli attori protagonisti Matt Damon e Michael Douglas, oltre che regia e sceneggiatura, di Richard LaGravanese).

Abbiamo citato Steven Soderbergh, ma non è l’unico nome di rilievo cinematografico a brillare fra le stelle della tv. Fra i migliori registi di serie drammatiche troviamo ad esempio David Fincher (che ha diretto l’episodio pilota della serie di Netflix “House of Cards”, 9 nomination in tutto). Fra i registi di miniserie e film tv troviamo Jane Campion per la minierie “Top of the Lake”, e “Phil Spector”, del drammaturgo premio Pulitzer David Mamet (già autore de “Il verdetto” e “Il postino suona sempre due volte”), senza contare “The Girl” di Julian Jarrold, il film sulla produzione de “Gli uccelli” di Alfred Hitchcock.

Fra gli attori troviamo per “Phil Spector” i protagonisti Al Pacino (vincitore dell’Emmy due volte su due in passato, fra cui una per il bellissimo film tv “You Don’t Know Jack”) e Helen Mirren (vincitrice di altri quattro Emmy in passato); Kevin Spacey e Robin Wright straordinari protagonisti di “House of Cards”, e ancora Sigourney Weaver (“Political Animals”), Laura Linney (“The Big C: Hereafter”), il prezzemolino degli ultimi anni Benedict Cumberbatch (qui nominato per la miniserie inglese di Tom Stoppard “Parade’s End”), e Toby Jones e Imelda Staunton che interpretano il signore e la signora Hitchcock in “The Girl”.

Da segnalare anche le cinque nomination (regia, sceneggiatura, fotografia, montaggio e colonna sonora) per il documentario di Alex Gibney “Mea Maxima Culpa: Silenzio nella casa di Dio“.

I vincitori saranno annunciati nella consueta cerimonia di premiazione in onda sulla CBS la notte di domenica 22 settembre 2013.
Fonte: Emmys

URL Fonte: http://www.emmys.com/

Scroll To Top