Emmy Awards 2015, i vincitori: Game of Thrones e Veep migliori serie tv

Sono stati assegnati poche ore fa gli Emmy Awards 2015, 67esima edizione del premio riservato al meglio delle produzioni televisive anglofone. La cerimonia al Microsoft Theater di Los Angeles è stata condotta da Andy Samberg, visto nel cast di “Brooklyn Nine-Nine”.

“Game of Thrones – Il Trono di Spade“, prodotto da HBO, era in testa con 24 nomination e ha vinto quattro statuette: miglior serie drama, migliore regia (David Nutter), migliore sceneggiatura (David Benioff, D.B. Weiss) e migliore attore non protagonista (Peter Dinklage). Miglior serie comedy è invece “Veep“, ancora della HBO, premiata anche per la sceneggiatura e per le interpretazioni di Julia Louis-Dreyfus e Tony Hale.

Olive Kitteridge“, la miniserie (di nuovo HBO) presentato in anteprima l’anno scorso alla Mostra di Venezia, vince per le interpretazioni di Frances McDormand, Richard Jenkins (entrambi protagonisti) e Bill Murray (non protagonista), oltre che per la regia di Lisa Cholodenko, per la sceneggiatura di Jane Anderson (adattamento dell’omonimo romanzo di Elizabeth Strout) e come miglior miniserie.

Jon Hamm (nella foto con Amy Poehler, candidata per “Parks and Recreation”) è stato poi premiato per il ruolo di Don Draper in “Mad Men” (AMC), dopo aver ricevuto otto nomination nel corso degli anni. Viola Davis, vincitrice per “How to get Away with Murder”, è la prima attrice afroamericana ha ricevere un Emmy come migliore attrice protagonista nella categoria drama.

L’elenco completo dei vincitori è disponibile su emmys.com

Scroll To Top