Ettore Scola: Cannes riporta l’affetto per il cinema italiano

“Cercare delle colpe per la crisi del cinema italiano è errore: dobbiamo sempre cercarci degli alibi quando le cose non vanno bene?”

A porsi la domanda è il regista Ettore Scola che parla delle vittorie di Garrone e Sorrentino a Cannes come di un importante riconoscimento per il cinema del nostro Paese.

Potrebbe essere, secondo il regista, il motivo che avvicinerebbe gli italiani al proprio cinema. Una questione di affetto – ribadisce – quello che i riconoscimenti di Cannes potrebbero riportare. Fonte: Ansa

Scroll To Top