European Film Awards 2015 — I vincitori

Sono stati consegnati questa sera, 12 dicembre, a Berlino gli European Film Awards 2015. I premi, assegnati dall’Accademia del Cinema Europeo, sono dedicati ai migliori film europei della stagione.

Michael Caine e Charlotte Rampling, ai quali è stato assegnato l’EFA onorario alla carriera, vincono anche come migliori attori dell’anno, rispettivamente per “Youth – La giovinezza” di Paolo Sorrentino e “45 anni” di Andrew Haigh.

E “Youth ” vince anche i due premi maggiori, quelli per il miglior film e per la migliore regia.

La cerimonia, condotta da Thomas Hermanns, è stata trasmessa per l’Italia in diretta streaming (solo via web, quindi, e non in televisione) da Rai Movie.

Ecco l’elenco dei vincitori - European Film Awards 2015:

European Film (Miglior film)
Youth – La giovinezza” di Paolo Sorrentino (Italia/Francia/UK/Svizzera)

European Comedy (Miglior commedia)
Un piccione seduto sul ramo riflette sull’esistenza” di Roy Andersson

European Director (Miglior regia)
Paolo Sorrentino per “Youth – La giovinezza”

European Actress (Migliore attrice)
Charlotte Rampling per “45 anni”

European Actor (Migliore attore)
Michael Caine per “Youth – La giovinezza”

European Screenwriter (Miglior sceneggiatore)
Yorgos Lanthimos e Efthimis Filippou per “The Lobster”

European Discovery – Prix Fipresci (Premio opera prima/scoperta)
Mustang” di Deniz Gamze Ergüven

European Documentary (Miglior documentario)
Amy” di Asif Kapadia (UK)

European Animated Feature Film (Miglior film d’animazione)
Song of the Sea” di Tomm Moore (Irlanda)

European Film Academy Short Film
“Picnic” di Jure Pavlovic (Croazia)

Premio del pubblico
“La isla mínima” di Alberto Rodríguez (Spagna)

Prix Eurimages
Andrea Occhipinti (Lucky Red, Italia)

Già annunciati in precedenza e consegnati oggi anche i premi relativi alle seguenti categorie:

Premio Carlo De Palma per la miglior fotografia
Martin Gschlacht per “Goodnight Mommy” (“Ich seh, ich seh”, Austria)

Miglior montaggio
Jacek Drosio per “Body” (“Body/Ciało”, Polonia)

Miglior scenografia
Sylvie Olivé per “Dio esiste e vive a Bruxelles” (“Le tout nouveau testament”, Belgio/Francia/Lussemburgo)

Migliori costumi
Sarah Blenkinsop per “The Lobster” (Irlanda/Grecia/Francia/Paesi Bassi)

Miglior colonna sonora
Cat’s Eye per “The Duke of Burgundy” (UK/Ungheria)

Miglior sound design
Miguel Martins e Vasco Pimentel per “Arabian Nights – Vol. I-III” (“As mil e uma noites – Vol. I-III”, Portogallo)

Premio alla carriera
Charlotte Rampling, Michael Caine

Premio per l’eccellenza europea nel mondo
Christoph Waltz

Scroll To Top