Festa del Cinema di Roma 2015 — Il programma completo

È stato annunciato questa mattina dal nuovo direttore artistico Antonio Monda il programma della Festanon più Festivaldel Cinema di Roma 2015 (16 – 24 ottobre, Auditorium Parco della Musica).

Il film d’apertura, come già noto, sarà “Truth” di James Vanderbilt (qui la nostra recensione da Toronto) con Cate Blanchett e Robert Redford. Già confermata anche la presenza di “The Walk – 3D“, il nuovo film di Robert Zemeckis con Joseph Gordon-Levitt nei panni del funambolo Philippe Petit, e di “El Club” di Pablo Larraín, accompagnato da una retrospettiva completa dedicata al regista cileno.

Come già l’anno scorso, Roma non ospita più una vera e propria sezione competitiva: «Ho deciso di cancellare il concorso, le giurie, le cerimonie di apertura e chiusura: si tratta di rituali che ritengo ingessati e impropri rispetto a quello che ho in mente — dice Antonio Monda — Per lo stesso motivo ho deciso di annullare i premi, con l’eccezione di quello del pubblico, tenuto in vita proprio per sottolineare l’elemento di condivisione popolare».

Per quanto riguarda la questione delle anteprime mondiali (uno dei punti fermi di Venezia e Cannes), Monda spiega che la manifestazione romana ha stretto un accordo con il London Film Festival (7 – 18 ottobre): «Nel momento in cui ci siamo resi conto con la direttrice Clare Stewart che in più di un’occasione avevamo adocchiato gli stessi titoli, abbiamo deciso di condividere gli inviti, alternando le date delle anteprime dei film nelle rispettive città. [...] I beneficiari di questa nostra scelta saranno gli spettatori di Roma e Londra, che potranno vedere film altrimenti negati dalla logica miope, arrogante ed egoista dell’anteprima».

E veniamo agli annunci più importanti di oggi (qui il nostro approfondimento sulle varie sezioni della Festa): Todd Haynes (nella foto in alto) parteciperà a un incontro col pubblico e presenterà “Carol“, il film con Cate Blanchett e Rooney Mara già visto a Cannes (recensione) e, proprio in questi giorni, al Festival di New York; a Roma vedremo poi “Room” di Lenny Abrahamson (premiato a Toronto), “Freeheld” di Peter Sollett con Julianne Moore e Ellen Page, “Office” di Johnnie To, “Junun” di Paul Thomas Anderson, “Legend” di Brian Helgeland con Tom Hardy, “Mistress America” di Noah Baumbach con Greta Gerwig e “The Whispering Star” di Sion Sono.

Tra gli italiani citiamo “Lo chiamavno Jeeg Robot” di Gabriele Mainetti con Claudio Santamaria e Luca Marinelli, “Dobbiamo parlare” di Sergio Rubini e “Alaska” di Claudio Cupellini.

Di seguito l’elenco completo dei film in Selezione Ufficiale (i biglietti saranno disponibili dal 6 ottobre presso l’Auditorium e su TicketOne):

ALASKA di Claudio Cupellini, Italia, 2015, 125’

AMAMA – WHEN A TREE FALLS di Asier Altuna Iza, Spagna, 2015, 103’

ANGRY INDIAN GODDESSES di Pan Nalin, India, Germania, 2015, 104’

AU PLUS PRES DU SOLEIL di Yves Angelo, Francia, 2015, 103’

In collaborazione con Alice nella Città
CAMPO GRANDE di Sandra Kogut, Brasile, Francia, 2015, 109’

THE CONFESSIONS OF THOMAS QUICK di Brian Hill, Regno Unito, 2015, 94’ |Doc|

LA DELGADA LÍNEA AMARILLA / THE THIN YELLOW LINE di Celso R. García, Messico, 2015, 95’

DISTANCIAS CORTAS / WALKING DISTANCE di Alejandro Guzman Alvarez, Messico, 2015, 104’

DOBBIAMO PARLARE di Sergio Rubini, Italia, 2015, 98’

THE END OF THE TOUR di James Ponsoldt, Stati Uniti, 2015, 106’

EVA NO DUERME / EVA DOESN’T SLEEP di Pablo Agüero, Argentina, Francia, Spagna, 2015, 85’

EXPERIMENTER di Michael Almereyda, Stati Uniti, 2015, 90’

FARGO – SECONDA STAGIONE di Randall Einhorn, Stati Uniti, 2015, episodi 1,2, 100’ |Serie Tv|

FAUDA di Assaf Bernstein, Israele, 2015, episodi 1-12, 433’ |Serie Tv|

FREEHELD / FREEHELD: AMORE, GIUSTIZIA, UGUAGLIANZA di Peter Sollett, Stati Uniti, 2015, 103’

FULL CONTACT di David Verbeek, Olanda, Croazia, 2015, 105’

HISO HISO BOSHI / THE WHISPERING STAR di Sono Sion, Giappone, 2015, 100’

HUA LI SHANG BAN ZOU / OFFICE di Johnnie To, Cina, Hong Kong, 2015, 117’

JUNUN di Paul Thomas Anderson, Stati Uniti, 2015, 54’ |Doc|

LEGEND di Brian Helgeland, Regno Unito, 2015, 131’

LO CHIAMAVANO JEEG ROBOT di Gabriele Mainetti, Italia, 2015, 112’

MISTRESS AMERICA di Noah Baumbach, Stati Uniti, 2015, 84’

MOJE CÓRKI KROWY / THESE DAUGHTERS OF MINE  di Kinga Debska, Polonia, 2015, 87’

MONOGAMISH di Tao Ruspoli, Stati Uniti, 2015, 74’ |Doc|

OURAGAN, L’ODYSSÉE D’UN VENT / HURRICANE 3D di Cyril Barbançon, Andy Byatt, Francia, 2015, 83’ |Doc|

POJKARNA / GIRLS LOST di Alexandra-Therese Keining, Svezia, 2015, 104’

THE PROPAGANDA GAME di Álvaro Longoria, Spagna, 2015, 93’ |Doc|

PTIČKA / LITTLE BIRD di Vladimir Beck, Russia, 2015, 90’

REGISTRO DI CLASSE – PARTE PRIMA 1900-1960 di Gianni Amelio, Cecilia Pagliarani, Italia, 2015, 54’ |Doc|

LES ROIS DU MONDE /MAD KINGS di Laurent Laffargue, Francia, 2015, 100’

ROOM di Lenny Abrahamson, Irlanda, Canada, 2015, 118’

SPORT di Ahmad Barghouthi, Tal Oved, Lily Sheffy, Matan Gur, Israele, Palestina, Francia, 2015, 90’

TRUTH di James Vanderbilt, Stati Uniti, Australia, 2015, 125’

UNDER SANDET / LAND OF MINE di Martin Zandvliet, Danimarca, 2015, 100’

VILLE-MARIE di Guy Édoin, Canada, 2015, 101’

THE WALK– 3D di Robert Zemeckis, Stati Uniti, 2015, 123’

ZHUO YAO JI / MONSTER HUNT di Raman Hui, Cina, 2015, 111’

In collaborazione con Alice nella Città
UNE ENFANCE / A CHILDHOOD di Phillippe Claudel, Francia, 2015, 100’

In collaborazione con Alice nella Città
LE PETIT PRINCE / IL PICCOLO PRINCIPE di Mike Osborne, Francia, 2015, 108’

Scroll To Top