Festival del Cinema di Berlino: Lars Von Trier, “persona non grata”

È stata presentata in anteprima al Festival di Berlino la prima parte in versione uncut (durata totale 5 ore e mezza) di “Nymphomaniac“, il nuovo film scritto e diretto da Lars Von Trier. Una versione più breve, di quattro ore, è già uscita nei cinema danesi lo scorso 25 dicembre mentre in Italia, dove il film sarà distribuito dalla Good Films, non è ancora stata fissata una data.

Nel cast troviamo Charlotte Gainsbourg (la “ninfomane” del titolo), Stellan Skarsgård, Shia LaBeouf, Christian Slater, Jamie Bell, Uma Thurman, Willem Dafoe, Jean-Marc Barr, Udo Kier e la debuttante Stacy Martin.

Al photocall berlinese Von Trier indossava una t-shirt con il simbolo del Festival di Cannes e la scritta “persona non grata“: il riferimento è ai fatti del 2011, quando il regista, sulla Croisette per la proiezione del suo “Melancholia”, aveva dichiarato di provare «simpatia» per Adolf Hitler. E la direzione del Festival, in un comunicato, lo definì “persona non grata con effetto immediato”, anche se la cosa non impedì alla protagonista Kirsten Dunst di vincere pochi giorni dopo una Palma d’Oro.

Lars Von Trier ha preferito non partecipare alla conferenza stampa di Berlino. C’erano però alcuni dei suoi attori, tutti entusiasti del lavoro sul set.

«È semplice lavorare con Lars, e molto divertente», ha dichiarato Stellan Skarsgård.

«Per me è stato come recitare in teatro o trovarmi sul set di un film per la prima volta», ha aggiunto Uma Thurman.

E la seconda parte di “Nymphomaniac”? «Ha un ritmo più lento, è più esplicita e arriva al cuore dei temi che Lars affronta in questa storia». Non si sa ancora quando potremo vederla ma non è esclusa una partecipazione proprio al prossimo Festival di Cannes.Fonte: Variety

Scroll To Top