Festival del film Locarno: “Variazioni in nero”, a caccia di noiristi!

Variegata e aperta alle nuove tendenze. Possiamo definire così la programmazione del Festival di Locarno che ogni anno, da ormai sei decenni, raduna nella città svizzera quasi 200mila spettatori e più di 3mila professionisti del cinema. L’appuntamento è fissato per il 6 agosto, con la cerimonia di apertura e si proseguirà fino a sabato 16. Al centro di tutto, la sezione chiave del “Concorso Internazionale”, in cui le opere prime dei registi emergenti – a cui Locarno dà un’attenzione davvero rara – sono affiancate alle pellicole di cineasti affermati del panorama contemporaneo.

Tra gli eventi da non perdere di quest’edizione 2008 è da segnalare il progetto “Variazione in nero”, il primo nucleo per la creazione di un laboratorio permanente fra Svizzera e Italia tutto rivolto al genere noir. Il progetto, promosso dagli “Incontri Cinematografici Italo-Svizzeri di Stresa”, quest’anno alla terza edizione, è stato realizzato in collaborazione con il Festival di Locarno stesso, la Film Commission Torino Piemonte, l’emittente Rtsi, l’editore Einaudi, l’Associazione Fert, Low Budget Movie, Nitro Film e Amka.
La presentazione è fissata per lunedì 11 agosto alle 17.30 presso lo Spazio Rtsi, accanto a Piazza Grande. In quest’occasione sarà illustrato il bando diretto a giovani registi, sceneggiatori e autori. Noiristi d’Europa, siete chiamati a raccolta!

Scroll To Top