Festival Linea d’Ombra di Salerno: I vincitori

Per la XV edizione di Linea d’Ombra-Festival Culture Giovani a Salerno vincono “Friendship”, “Jacco’s Film” e l’italiano “Stato Privato”. Una storia che da Berlino Est – attraversando il New Mexico – conduce Veit e Tom a San Francisco, “Friendship!”, di Markus Goller. I segreti atletici e filosofici di Jacco, ragazzino-scienziato di nove anni, che in “Jacco’s Film” di Daan Bakker inventa senza che i genitori se ne accorgano. Il profondo interrogativo sul dilemma tra la ricerca della libertà e l’ingiustizia sociale, “Stato privato”, diretto da Luigi Marmo. Tre plot assai differenti che raccontano la vita contraddittoria, intensa, spietata sono i titoli vincitori della XV edizione di “Linea d’Ombra-Festival Culture Giovani” di Salerno.

Il progetto diretto da Peppe D’Antonio e Agostino Riitano – che quest’anno ha avuto come tema centrale l’identità – domenica 18 aprile ha assegnato i riconoscimenti a opere provenienti dalla Germania, dall’Olanda e, casualmente, proprio dalla provincia salernitana. Il premio per la sezione “Passaggi d’Europa” va così a “Friendship!” diretto da Markus Goller, mentre a vincere la sezione “CortoEuropa” è stato “Jacco’s Film” diretto da Daan Bakker. Infine Luigi Marmo, originario di Eboli, ha meritato il premio per il miglior corto italiano.

Con questi risultati, però, il festival non dà appuntamento alla primavera 2011. Già nelle prossime settimane, infatti, ci sarà il primo passo del neonato progetto “Sofia Factory”, perché “Linea d’Ombra” non è soltanto un contenitore di sperimentazioni bensì un soggetto attivo, che da oggi inizia a produrre. Entro il 30 maggio sul sito www.festivalculturegiovani.it verrà pubblicato un bando di concorso per la produzione di due cortometraggi e uno spettacolo di performing art che offrirà la possibilità ad artisti dai 18 ai 30 anni di presentare le proprie idee alla ricerca di un sostegno per la futura realizzazione.

Scroll To Top