Festival riGenerazioni a Milano, 25-28 marzo 2015

Il Festival riGenerazioni arriva alla sua terza edizione: dal 25 al 28 marzo iniziative culturali e artistiche dislocate in diversi luoghi di Milano. Di seguito il programma per scoprire tutti gli appuntamenti!

riGenerazioni è un progetto di ICEI e del Comune di Milano nato con l’obiettivo di dar voce ai “nuovi italiani”, ovvero le cosiddette “seconde generazioni”. Prevede incontri di sensibilizzazione, campagne, eventi culturali e artistici che abbiano come protagonisti i giovani, in particolare di origine straniera nati e cresciuti in Italia.

L’evento principale di riGenerazioni è l’omonimo festival che usa il tramite della musica, dell’arte e del cinema per confrontarsi con i milanesi e con Milano, che cresce sempre di più e a gran velocità. Una città diventata ormai cosmopolita a tutti gli effetti e che sta imparando ad esserlo giorno per giorno, soprattutto grazie ad iniziative come questa.

Durante il festival verranno inoltre conferite cittadinanze onorarie a studenti delle scuole elementari e medie di origine straniera nati in Italia.

Scopri il programma:

Mercoledì 25 marzo

MUSICA

Ore 21 c/o Fabbrica del Vapore (Via G. Procaccini, 4) – Ingresso gratuito

Concerto con i rappresentati di una delle etichette hip hop di punta della scena italiana, Unlimited Struggle. Si esibiscono dal vivo Johnny Marsiglia & Big Joe, Mistaman, Dj Tsura +Kiave! 

 

Giovedì 26 marzo

CICLOTOUR

Ore 18.45 con partenza ore 19 da Cascina Martesana (via Luigi Bertelli, 44)

Ciclotour nei luoghi della Milano interculturale

CINEMA

Ore 21 c/o MIC (Manifattura Tabacchi – Viale F. Testi, 121) – Ingresso Museo: 5,50 euro intero / 3 euro ridotto con Cinetessera o Cartolina Festival RiGenerazioni

Proiezione di alcuni estratti da pellicole che mettono in scena la “Milano degli anni ’60, tra immigrazione e boom economico”, di una selezione di Caroselli per il cinema degli stessi anni e di alcuni video delle canzoni di Gaber e Jannacci a cura della Fondazione Cineteca Italiana, per raccontare la trasformazione sociale degli ultimi sessant’anni con un occhio di riguardo alle nuove generazioni. Sarà presente lo scrittore Antonio Dikele Distefano, autore del romanzo “Fuori Piove, Dentro Pure, Passo a Prenderti?”

 

Venerdì 27 marzo

CINEMA

Ore 20.30 c/o Biblioteca di Baggio (Via Pistoia, 10) – Ingresso gratuito

Incontro con il rapper Zanko El Arabe Blanko e proiezione di cortometraggi del Festival del Cinema Africano – in collaborazione con Shareradio (radio dei giovani di Baggio) e CinemAperto

 

Sabato 28 marzo

FUMETTO - LABORATORIO TENUTO DA COMIX4EQUALITY

Ore 10-18 c/o Fabbrica del Vapore (Via G. Procaccini, 4)

Comix4Equality tiene un laboratorio di fumetto indirizzato a un minimo di 10 e a un massimo di 15 ragazzi di età compresa tra i 15 e i 25 anni. Il laboratorio è diretto dal fumettista Twenty_one Avenue (nome d’arte di Riccardo Rossi) e sarà costituito da una prima parte di gioco e partecipazione attiva e di riflessione sui temi migrazione e razzismo. La seconda parte sarà incentrata sulla realizzazione di fumetti originali sulle tematiche legate alla migrazione e ai temi del Festival, in particolare alle seconde generazioni.

SKATE + MUSICA

Ore 16:30 c/o Barrio’s (Via Barona ang. Via Boffalora)

Skate contest in collaborazione con Fibol Shop e proiezione per bambini / Esibizione orchestra di bambini del nucleo sperimentale – a cura di Comunità Nuova e Shareradio (radio dei giovani di Baggio che segue l’evento in diretta)

PREMIAZIONE CONCORSO GENERAZIONE CREATIVA

Ore 17–19 c/o Barrio’s (Via Barona ang. Via Boffalora)

Premiazione vincitori del concorso Generazione Creativa

DANZA – FLASH MOB: PERFORMANCE IN LUOGO PUBBLICO

Ore 18.30 c/o luoghi vari

Il coreografo e performer Riccardo Olivier della compagnia di danza contemporanea Fattoria Vittadini da fine febbraio sta formando un gruppo composto da giovani di origine straniera a cui ha richiesto di presentarsi con una piccola coreografia che li rappresenti. Varie origini e varie danze. L’obiettivo è quello di dare vita a una performance che comprenda e rappresenti tutte le individualità dei ragazzi che partecipano e, allo stesso tempo, di costruire una nuova identità di gruppo che esprima l’idea di contaminazione e condivisione. Così racconta Olivier: “L’incontro tra appartenenti a vari gruppi e varie identità prevede la creazione di un nuovo gruppo e di una nuova identità, figlia di tutte le altre per una danza che sia contaminazione di tante danze”. L’esibizione avverrà in diversi punti della città.

 

Per ulteriori informazioni: www.rigenerazioni.net

Scroll To Top