FilmMaker Fest: Dal 30 novembre

Dal 30 novembre al 9 dicembre FilmMaker Fest porta a Milano «i nuovi percorsi e le nuove tendenze» del cinema italiano e internazionale con un ricco programma articolato in nove sezioni: il Concorso dedicato «ai temi autobiografici e agli intrecci tra storie individuali e Storia collettiva»; i progetti «al femminile» di Passion in ricordo del direttore del festival Silvano Cavatorta; If… Immagina il futuro del cinema in collaborazione con la rivista FilmIdee; Milano metropoli, dedicata al paesaggio della città; Fuori formato, «tra architetture fantascientifiche e ritratti eccentrici dell’umano»; la retrospettiva Allan King; gli omaggi a Giuseppe Bertolucci, Chris Marker e Stephen Dwoskin; i film di Cinema corsaro (già alle Giornate degli Autori di Venezia) e le proiezioni speciali di “Tutto parla di te” di Alina Marazzi, “Noi non siamo James Bond” di Mario Balsamo e Guido Gabrielli e “In uno stato libero” di Paola Piacenza.

Sabato 1 dicembre sarà presentato in concorso “Vers Madrid” di Sylvain George, già proiettato a Venezia in versione work-in-progress proprio nelle serate di Cinema corsaro (qui la nostra intervista al regista): un viaggio politico e poetico tra le parole e le azioni degli “indignados” spagnoli attraverso il consueto bianco e nero violento dei documentari di George.

Nei giorni successivi, sempre in concorso, “Der Glanz des Tages” di Tizza Covi e Rainer Frimmel, che a Locarno ha vinto il premio per il migliro attore Walter Saabel (già interprete di “La pivellina“), e “Once I Entered a Gardn” dell’israeliano Avi Mograbi. Attesissima, infine, la proiezione di “Holy Motors” di Leos Carax (sezione If…, in questi giorni anche al Torino Film Festival).

Tutte le info e gli orari su filmmakerfest.com

Scroll To Top