FilmMaker: Prima assoluta per “L’alveare” allo spazio Oberdan

Correlati

Prima assoluta venerdì 4 dicembre per il mediometraggio “L’alveare”, che verrà proiettato alle ore 21.00 allo Spazio Oberdan di Milano.

“L’alveare” parla delle White House. Non la Casa Bianca di Obama, ma un condominio popolare a Rogoredo, periferia di Milano. Un palazzo costruito con l’amianto nel 1982 – e per questo destinato ad essere abbattuto – ma che ospita ancora famiglie in attesa di essere trasferite.

Tekla Taidelli, con la collaborazione di Francesco Scarpelli, ci racconta alcune delle storie degli abitanti dal palazzo: tre spacciatori che aspettano l’arrivo di un carico di droga, un cuoco anarchico che si vendica dei suoi clienti facoltosi e una famiglia pronta a tutto per garantire le cure della nonna, malata terminale.
Ogni vicenda è raccontata da attori e artisti della scena musicale indipendente italiana, soprattutto hip-hop e reggae, tra cui Oscar White, Bunna degli Africa Unite, Gente di Borgata e Colle der Fomento.

Il film, che verrà proiettato all’interno della rassegna Film Maker, è stato in parte finanziato dal bando Cinema Fuori, formato indetto dalla Provincia di Milano.

Scroll To Top