Futura: la musica torna in Prato: 17 giorni di live, incontri, eventi.

Dal 31 agosto al 16 settembre, a Padova, la musica torna in Prato.

“Nel cuore di Padova il cuore di ogni generazione”. Il cuore di Padova è Prato della Valle. Uno spazio che aveva bisogno di un evento di livello. Dal 31 agosto al 16 settembre batterà al ritmo di ogni tipo di musica, saliranno sul palco che verrà allestito al Velodromo Monti star di ogni generazione, per ogni generazione. Un mix eccezionale – dai GemBoy agli Africa Unite passando per notti tarantolate e irlandesi, tra blues e Cisco, tra Appino e i Meganoidi – che punta a regalare ai padovani – e a tutto il Veneto – musica, spettacolo, arte, cultura. Una kermesse che nasce con una sorpresa, un punto di domanda, un’aspettativa. Si sa solo una cosa: la data. Il 10 settembre.

“Quel giorno avremo una star internazionale”, anticipano Piero Ruzzante e Diego Zabeo. Da una parte il Pd, dall’altra Zed; da una parte la politica che governa la città, dall’altra la realtà che ha portato a Padova solo quest’anno Bruce Springsteen, Lorenzo Jovanotti e Roger Waters, quasi 150 mila persone, un successo dopo l’altro. L’incontro tra Ruzzante e Zed nasce con un obiettivo preciso: “Futura – la festa torna in Prato può essere uno sguardo sulla città futura, su come la vogliamo. E noi crediamo debba nascere da incontri, da differenze, da sguardi molteplici. Per questo abbiamo fatto del Velodromo Monti un’arena spettacoli dove vorremmo si esprimessero artisti e generi di ogni tipo, incrociando i gusti di tutti i padovani, con un comune denominatore imprescindibile: la qualità”. Decine di giovani, in questi giorni, stanno attivando le loro reti: associazioni, gruppi, realtà creative. Anticipano le loro idee: “Sul palco si esibiranno i nostri idoli e quelli dei nostri genitori.

Noi vogliamo dare spazio ai giovani che hanno energia, voglia di fare, creeremo delle situazioni all’interno del Monti che ci permettano di trasmettere una visione innovativa della nostra generazione e della città. Mescoleremo le suggestioni del mondo delle start up, dei makers e degli sviluppatori di app con il gusto per il food e il fashion, un tocco di sport, tra calcio e skateboard; racconteremo tutto nei social network, con foto, video, creatività”. “Futura sarà un’espressione di libertà. Roger Waters ha buttato già il wall, il muro. Ora proviamo a mettere insieme la voglia di fare di tutte le generazioni per regalarci una città bella, propositiva, desiderosa di conquistare il futuro. La musica da sempre regala una carica straordinaria alle persone, dona positività. Sono tempi in cui c’è bisogno di sentirsi una grande comunità, unita. Futura ha anche questo obiettivo”, conclude Ruzzante.

INGRESSO GRATUITO: basta 1 euro.

Il programma

31/8 GemBoy
1/9 Skardy
2/9 Canzoniere Grecanico Salentino
3/9 Pestafango
3/9 Drunk Butchers
4/9 Appino
5/9 Persiana Jones
6/9 Cisco
7/9 Muchachito y sus Compadores
8/9 Lennon Kelly
8/9 Strike
9/9 Soul Men Band special guest Claudio Bertolin
10/9 Da confermare
11/9 Meganoidi
12/9 Gatta Molesta
12/9 Eusebio Martinelli
13/9 Tonino Carotone
14/9 Africa Unite
15/9 Herman Medrano
16/9 Mellow Mood

Fonte: comunicato stampa

Scroll To Top