Future Film Festival 2017: Le prime anticipazioni sul programma

Dal 2 al 7 maggio 2017 la città di Bologna ospiterà per la diciannovesima volta il Future Film Festival, festival internazionale di cinema d’animazione e nuove tecnologie diretto da Giulietta Fara e Oscar Cosulich.

Il programma e il calendario non sono ancora stati comunicati nel dettaglio, ma il sito ufficiale della manifestazione sta pubblicando un nuovo annuncio ogni giorno.

Già annunciati i sei programmi che ospiteranno un totale di oltre cento cortometraggi da tutto il mondo.

Fra i lungometraggi annunciati:

  • 7 minuti dopo la mezzanotte – A Monster Calls, di J.A. Bayona (Spagna, 2016), film d’apertura
  • Bloody Chainsaw Girl [Chimamire sukeban chênsô], di Hiroki Yamaguchi (Giappone, 2016)
  • Richard – Missione Africa (Richard the Stork), di Toby Genkel, Reza Memari (USA, 2016)
  • Chieri and Cherry [Chieri to Cherry], di Nakamura Makoto (Giappone, 2015)
  • Floyd Norman – An Animated Life, di Michael Fiore e Erik Sharkey (USA, 2016)
  • Revengeance, di Bill Plympton e Jim Lujan (USA, 2016)
  • Ethel and Ernest, di Roger Mainwood (Regno Unito, 2016) (nella foto in alto)

Una retrospettiva sarà dedicata al cinema fantastico italiano degli ultimi vent’anni, chiamata “Apocalissi a basso costo”, che ospiterà sei lungometraggi e otto cortometraggi indipendenti difficilmente reperibili altrimenti: qui la lista completa.

Come ogni anno il festival ospiterà anche una serie di incontri e laboratori con artisti e tecnici del mondo dell’animazione e degli effetti speciali. Da segnalare in particolare le masterclass del maestro della stop-motion Barry Purves, e il laboratorio di otto ore “Building a Character” di ideazione e costruzione di pupazzi per la stop-motion, tenuto da Anna Ciammitti.

Scroll To Top