George Benson: In Sicilia multato dai vigili

George Benson – come si legge in una nota di Fabio Ranzenigo, promoter italiano dell’artista – invitato alla rassegna “Estate al Verdura”, promossa ed organizzata dal Comune di Palermo presso il Teatro di Verdura (una struttura comunale) – ieri sera, durante il concerto, è stato multato (con oblazione immediata, pena il sequestro dei mezzi con targa straniera) da due zelanti vigili urbani della Città, perché i due sleeper buses, che trasportano i suoi tecnici, la sua band e l’artista stesso, “erano parcheggiati nelle immediate vicinanze del teatro”, ossia esattamente dove erano stati autorizzati!

Stamattina ancora peggio: un ancor più zelante vigile urbano del Comune di Taormina (dove stasera l’artista americano terrà il suo secondo concerto sull’isola) ha bloccato l’accesso al Teatro Antico delle due motrici che trasportano la produzione di Benson (impianto di amplificazione e luci) benché dotate di regolare autorizzazione. Si è dovuto correre ai ripari: tutto il materiale è stato trasbordato su automezzi più piccoli con notevole perdita di tempo e grandi ritardi nell’allestimento dello spettacolo.

Chissà se George Benson è ancora in linea con un delle sue ultime dichiarazioni in cui diceva: “La Sicilia è l’isola che amo di più”.

Fonte: Comunicato

Scroll To Top