George Miller rassicura sui sequel di Mad Max: «ho altre due storie da raccontare»

George Miller smentisce le voci diffuse qualche giorno fa da Page Six sulla sua volontà di chiudere con il franchise di “Mad Max” e non dirigere altri sequel.

«È stato un colloquio del tutto confuso» ha detto il regista a The Wrap. «Ero a New York, c’era molto rumore e la giornalista mi faceva domande sul tappeto rosso al National Board of Review. Ha estrapolato frammenti errati di informazione. Ho detto di no, [un altro film di "Mad Max"] non sarà il prossimo e ha riferito che non avevo intenzione di fare un altro “Mad Max”. Non sarà necessariamente il prossimo, ma ho altre due storie da raccontare».

I fan della saga possono quindi tirare un sospiro di sollievo: George Miller ha ancora molto da dire sul Wasteland, quel mondo da lui creato e perfezionato in anni. Bisogna solo avere un po’ di pazienza, perché non sembra ancora pronto ad affrontare lo sforzo di una produzione del genere (come, in fondo, continua a dire da mesi).

Intanto, “Mad Max: Fury Road”, dopo i vari riconoscimenti, ha ottenuto 10 candidature agli Oscar 2016, tra cui quella per Miglior Film e – prima volta nella carriera di Miller – Miglior Regia.

Fonte: The Wrap

 

 

Scroll To Top