Gianluca Grignani ricoverato per intossicazione etilica

“Gianluca oggi ha avuto degli attacchi di panico, causati dal forte stress di questo periodo per l’uscita del nuovo disco, che sarà pubblicato domani. Ora già va molto meglio – Lo Staff”. E’ questo il messaggio apparso sui profili social di Gianluca Grignani nella giornata di ieri, in seguito all’allarmismo alimentato nelle ultime 48 ore in merito ad un’intossicazione etilica che ha costretto i familiari del cantante a chiamare con urgenza il personale del 118. I medici intervenuti in quel di San Colombano al Lambro, nel Milanese (dove si trova la casa di Grignani) hanno trovato l’artista in preda a un forte stato di eccitazione e lo hanno sottoposto a un trattamento sanitario volontario. Dopo i primi miglioramenti e aver contattato i carabinieri, il personale medico ha potuto trasportare Grignani direttamente in ospedale.

Ma in 20 anni di carriera non è la prima volta che l’abuso di alcol procura qualche problema al cantante milanese. In quest’occasione fortunatamente Grignani si è mostrato collaborativo senza lasciarsi andare a comportamenti violenti: basti ricordare il 12 luglio del 2014, giorno in cui l’abuso di alcol dovuto all’insorgenza dei consueti attacchi di panico ha causato una colluttazione con le forze dell’ordine, che non hanno potuto fare altro che procedere  all’arresto del cantante.

Scroll To Top