Giuseppe Tornatore: I film in Piazza Maggiore come ossigeno

Così il regista italiano commenta la prima serata de Il Cinema Ritrovato (XXV edizione), a margine della proiezione del documentario che porta la propria firma, “L’Ultimo Gattopardo.

“Ormai i film li si vede in ambiti sempre più piccoli: sale piccole, a casa, nel computer. E quindi un ambiente così sconfinato, una piazza
bellissima come questa, con uno schermo immenso come il vostro, sono ossigeno per chi ama il cinema”.
Queste le parole pronunciate da Tornatore in compagnia del direttore della Cineteca di Bologna Gian Luca Farinelli e del nipote di Goffredo Lombardo, Guido.Fonte: CinetecaUfficioStampa2

Scroll To Top