Giustizia: Quando essere fan può costare caro

Dieci mesi di reclusione ed una multa salata.
È la condanna riportata da un fan per le sue attenzione verso l’oggetto del proprio culto.
L’uomo, quarant’anni, di Caserta, non si sarebbe limitato a tappezzare la propria camera con i poster della cantante, bensì l’avrebbe seguita dopo una serie di appostamenti, le avrebbe fatto delle telefonate anonime ed inviato infine un mazzo di rose ed un biglietto con la frase: “Da tuo marito”! Tutto ciò sarebbe avvenuto nel corso di pochi mesi, ossia tra la fine del 2006 e l’inizio del 2007.
Ma chi è l’artista in questione, spaventata dalle premure di un fan?
La vedete in foto…
… Laura Pasini!

Scroll To Top