Gli hacker minacciano la Sony, cancellata la premiere di The Interview

La Sony Pictures Entertainment ha cancellato la prevista anteprima del film “The Interview“, fissata a New York per giovedì 18 dicembre, dopo aver ricevuto pesanti minacce dagli hacker che ormai da qualche settimana tormentano lo studio.

Ai materiali sottratti illegalmente — film di nuova uscita, email private, la prima bozza della sceneggiatura di “Spectre” — si sarebbero ora aggiunte delle vere e proprie minacce di un attacco terroristico «nello stile dell’11 settembre» contro le sale cinematografiche che programmeranno il film.

Perché “The Interview” sta provocando tutta questa tensione? Si tratta di una commedia satirica con James Franco e Seth Rogen che prende di mira il dittatore nordcoreano Kim Jong-un. La Corea del Nord nega per il momento qualunque coinvolgimento diretto nell’azione, inizialmente rivendicata dai cosiddetti Guardians of Peace (“Hacked by #GOP”, diceva il messaggio comparso sui computer della Sony).

Intanto James Franco e Seth Rogen hanno cancellato le apparizioni televisive per la promozione del film e non stanno rilasciando alcuna intervista. E la Sony ha comunicato ai cinema di decidere liberamente se mettere in programmazione “The Interview” oppure no.

Fonte: Variety

Scroll To Top