Gli U2 raddoppiano a Roma, ma spunta il rischio “secondary ticket”

Nuova data allo Stadio Olimpico di Roma per gli U2 e il loro “The Joshua Tree Tour 2017”: oltre al già annunciato appuntamento del 15 luglio (già sold out!), Bono Vox e soci saranno ancora protagonisti nella Capitale il giorno 16. I biglietti saranno in prevendita per gli iscritti al fan club dalle ore 9:00 di mercoledì 18 gennaio fino alle 17:00 di venerdì 20 gennaio, e a seguire sarà avvisata anche la vendita generale. La prevendita aperta anche ai fan non iscritti al Fan Club è fissata invece alle ore 10.00 di lunedì 23 gennaio, online su TicketOne, via call center e nei punti vendita autorizzati di tutto il territorio italiano.

Ma come era prevedibile, anche stavolta è spuntato il classico fenomeno del bagarinaggio online (esploso qualche mese fa col “caso Coldplay”): i biglietti per gli U2 a Roma in prevendita su TicketOne sono andati subito esauriti in pochi minuti dall’apertura della prevendita ufficiale, ma poco dopo sono apparsi in gran quantità sui circuiti del mercato secondario (come Seatwave), a prezzi maggiorati anche del triplo rispetto al valore iniziale. Tutte le cautele adottate dagli organizzatori di Live Nation Italia non hanno potuto evitare l’indisponibilità dei biglietti su TicketOne.it dopo meno di 10 minuti dall’apertura ufficiale della prevendita generale (quella destinata al grande pubblico, partita alle ore 10.00 di lunedì 16 gennaio).

Inutile dire che le lamentele in rete non si sono fatte attendere: con l’hashtag #U2TheJoshuaTree2017, gli acquirenti che non sono riusciti a terminare la transazione su TicketOne e sono rimasti a secco di biglietti, hanno fatto notare come gli stessi siano già in vendita sui circuiti del mercato secondario con costi esorbitanti, nonostante le nuove norme di legge che puniscono questa odiosa pratica con ammende anche molto consistenti e le misure preventive adottate dagli organizzatori.

Scroll To Top