Goa Boa Festival 2016, la line-up definitiva: dagli Afterhours a Max Gazzè

Partirà il prossimo 8 luglio l’appuntamento con il Goa Boa Festival 2016, ospitato dal Porto Antico Arena del Mare di Genova. A darne inizio saranno proprio gli Afterhours. Un evento al completo che vedrà esibirsi sul palco svariati generi musicali: dal reggae al pop, dalla musica dance al rap.

A seguire la line-up completa

8 LUGLIO
AFTERHOURS – OD FULMINE

Di ritorno finalmente con il nuovo album di inediti “Folfiri o Folfox”, il nuovo tour degli Aftehours parte da Genova/Goa-Boa.
Anteprima speciale per il supergruppo rock genovese OD FULMINE in bilico tra gli Husker Du e Luigi Tenco attualmente al lavoro sul nuovo album “Lingua nera”.

13 LUGLIO
CLUB CHEVAL – CALCUTTA – COSMO – EX-OTAGO DJ SET

Rivelazione della nuova scena underground francese, ci saranno anche i Club Cheval con un live tanto curato nei particolari quanto travolgente e spettacolare. Attesissimi al Sonar e coup de foudre di GB2016.
Rivelazione dell’anno – grazie alla pubblicazione del singolo “Cosa mi manchi a fare” – Calcutta (sembra fatto a posta tra l’altro che il suo disco si intitola “Mainstream”) è diventato ormai noto al grande pubblico.

COSMO: ovvero la teoria del caos applicata alla musica pop. La tradizione musicale italiana rivisitata in chiave ance, psichedelica e moderna: un incrocio tra Lucio Battisti e gli Animal Collective.
In attesa di “Marassi” – il nuovo disco di EX-OTAGO anticipato alla grande dal singolo “Cinghiali incazzati” – gli otaghi saranno a GB2016 a far festa in versione dj set

14 LUGLIO
ALBOROSIE – THE BLUEBEATERS – ESCOBAR

Attesissimo Puppa Albo, il Re del reggae internazionale nato in Italia ma naturalizzato giamaicano. Per l’occasione l’artista presenterà il nuovo disco “Freedom & Fyah”.
I BLUEBEATERS sono semplicemente la più amata ed autorevole ska & rock steady  band italiana. Torna on the road con ”Everybody Knows Tour”, che prende il nome dall’ultima omonima fatica discografica.
Groove, grinta, rivincita e misticismo: ESCOBAR, cantautrice cilena dal sangue mapuche e l’indole tormentata di Violeta Parra è uscita per l’etichetta INRI nel Gennaio 2016 con l’album “Santera”.

15 LUGLIO
SBCR DJ SET (BLOODY BEETROOTS) – SALMO – HEYMOONSHAKER – IZI

Sir Bob Cornelius Rifo è il dj, polistrumentista e produttore artistico che si nasconde dietro la maschera dei THE BLOODY BEETROOTS.
A Goa-Boa 2016 tra i numerosi impegni internazionali SBCR concluderà la serata di venerdi 15 luglio, salendo in consolle dopo il live di Salmo. Il rapper sardo ha ottenuto il disco d’oro con la sua ultima fatica (uscita a febbraio) “Hellvisback”, risultando ad appena una settimana dall’uscita il 26° disco più venduto al mondo.

Non mancherà anche il duo HEYMOONSHAKER, due forme d’arte del tutto differenti ma con una cosa in comune: blues e beatboxing, quinto elemento della cultura hip hop.
Protagonista principale del lungometraggio “Zeta”, IZI ha scritto e prodotto gran parte della colonna sonora del film e tutte le scene rap interpretate dal personaggio di Alex alias Zeta.

16 LUGLIO
TIGA – MAX GAZZE’ – PETRINA – JOAN THIELE

Tiga è boss della label Turbo e autore di numerose hit radiofoniche dal dichiarato amore per l’estetica anni ’80. E’ attivo anche come remixer per Depeche Mode, Scissor Sisters, Soulwax, The XX, Peaches, Coldcut e Pet Shop Boys. E’ uscito il nuovo album “No Fantasy Required”.

Max Gazzè, impegnato tra un tour e un altro, farà tappa anche al Goa Boa Festival.
Artista eclettica e molto stimata da David Byrne, Petrina è un incontro di coolness newyorkese tra Laurie Anderson e i Talking Heads. Il 29 aprile ha pubblicato il nuovo album “Be Blind”.
Joan Thiele, giovane cantante emergente di talento, con bellezza ed origini a dir poco affascinanti, ha pubblicato lo scorso gennaio “Save me”.

17 LUGLIO
LO SCIOPERO DEL SOLE – BANDABARDO’ – PAGLIACCIO – DJ PRAVDA

Lo Sciopero Del Sole è un evento in collaborazione con LEGAMBIENTE – alla quale prenderà parte anche la Bandabardò (“Lo sciopero del sole” è anche una loro canzone scritta per promuovere e valorizzare la raccolta differenziata e il riciclo dei materiali), “Pagliaccio”, frutto maturo di Musicraiser e DJ PRAVDA con il suo letale mix di balkan beat, gipsy groove, russian ska, tarantella e latin patchanka!

Scroll To Top