Golden Globes 2016, le nomination

Appena annunciate da Chloë Moretz, Dennis Quaid e America Ferrera le nomination relative ai Golden Globes 2016, i premi assegnati dalla Hollywood Foreign Press Association (HFPA, l’associazione della stampa estera che lavora a Hollywood) alle migliori produzioni cinematografiche e televisive della stagione appena conclusa.

La particolarità dei Golden Globes è la suddivisione, a volte opinabile, tra drama (i film e le serie tv drammatiche) e comedy/musical (le commedie, i musical, i film con un tono più leggero e/o brillante rispetto ai drama canonici).

Nella cinquina del miglior film drama troviamo “Carol” di Todd Haynes (cinque candidature in tutto, è il film più nominato), “Mad Max: Fury Road” di George Miller, “The Revenant” di Alejandro González Iñárritu, “Room” di Lenny Abrahamson e “Spotlight” di Tom McCarthy, tutti candidati anche per la regia ad eccezione di Abrahamson che cede il posto al Ridley Scott di “The Martian” (candidato come miglior film comedy).

A differenza dei SAG Awards, che hanno annunciato le nomination ieri, i Golden Globes  hanno candidato Rooney Mara (“Carol”) e Alicia Vikander (“The Danish Girl”) come protagoniste. “Carol” occupa così due posti su cinque nel gruppo delle best actress in categoria drama (l’altra è Cate Blanchett) mentre Alicia Vikander entra anche nella cinquina delle non protagoniste con “Ex Machina”.

Youth – La giovinezza” di Paolo Sorrentino conquista una nomination nella categoria della miglior canzone con la “Simple Song #3″ (se avete visto il film la ricorderete bene) e un’altra per l’interpretazione di Jane Fonda come migliore attrice non protagonista. Ennio Morricone è stato invece candidato come compositore della colonna sonora di “The Hateful Eight”, il nuovo (attesissimo) western di Quentin Tarantino.

Miglior film – Drama
“Carol” di Todd Haynes
“Mad Max: Fury Road” di George Miller
“The Revenant” di Alejandro González Iñárritu
“Room” di Lenny Abrahamson
“Spotlight” di Tom McCarthy

Miglior film – Musical/Comedy
“La grande scommessa – The Big Short”
“Joy” di David O. Russell
“The Martian” di Ridley Scott
“Spy”
“Un disastro di ragazza – Trainwreck”

Miglior regista
Todd Haynes per “Carol”
Alejandro González Iñárritu per “The Revenant”
Tom McCarthy per “Spotlight”
George Miller per “Mad Max: Fury Road”
Ridley Scott per “The Martian”

Migliore attore protagonista – Drama
Bryan Cranston per “Trumbo”
Leonardo DiCaprio per “The Revenant”
Michael Fassbender per “Steve Jobs”
Eddie Redmayne per “The Danish Girl”
Will Smith per “Concussion”

Migliore attore protagonista – Musical/Comedy
Christian Bale per “La grande scommessa -The Big Short”
Steve Carell per “La grande scommessa -The Big Short”
Matt Damon per “The Martian”
Al Pacino per “Danny Collins”
Mark Ruffalo per “Infinitely Polar Bear”

Migliore attrice protagonista – Drama
Cate Blanchett per “Carol”
Rooney Mara per “Carol”
Brie Larson per “Room”
Saoirse Ronan per “Brooklyn”
Alicia Vikander per “The Danish Girl”

Migliore attrice protagonista – Musical/Comedy
Jennifer Lawrence per “Joy”
Melissa McCarthy per “Spy”
Amy Schumer per “Un disatro di ragazza – Traniwreck”
Maggie Smith per “Lady in the Van
”
Lily Tomlin per “Grandma”

Migliore attore non protagonista
Paul Dano per “Love & Mercy”
Idris Elba per “Beasts of No Nation”
Mark Rylance per “Il ponte delle spie”
Michael Shannon per “99 Homes”
Sylvester Stallone per “Creed”

Migliore attrice non protagonista
Jane Fonda per “Youth – La giovinezza”
Jennifer Jason Leigh per “The Hateful Eight”
Helen Mirren per “Trumbo”
Alicia Vikander per “Ex Machina”
Kate Winslet per “Steve Jobs”

Miglior film d’animazione
“Anomalisa”
“Il viaggio di Arlo – The Good Dinosaur”
“Inside Out”
“Snoopy & Friends – Il film dei Peanuts”
“Shaun, vita da pecora – Il film”

Migliore sceneggiatura
“Room” di Emma Donoghue
“Spotlight”
“La grande scommessa -The Big Short”
“Steve Jobs” di Aaron Sorkin
“The Hateful Eight” di Quentin Tarantino

Migliore colonna sonora
Carter Burwell per “Carol”
Alexandre Desplat per “The Danish Girl”
Ennio Morricone per “The Hateful Eight”
Daniel Pemberton per “Steve Jobs”
Ryuichi Sakamoto & Alva Noto per “The Revenant”

Miglior canzone
“Love Me Like You Do” da Cinquanta Sfumature di Grigio”
“One Kind of Love” da “Love & Mercy”
“See You Again” da “Fast & Furious 7″
“Simple Sound #3″ da “Youth – La giovinezza”
“Writing’s On The Wall” da “Spectre”

Miglior film in lingua straniera
The Brand New Testament
El Club
The Fencer
Mustang
Son of Saul

La cerimonia di premiazione dei 73esimi Golden Globes, condotta da Ricky Gervais (che l’aveva già presentata nel 2010, nel 2011 e nel 2012), si terrà al Beverly Hilton Hotel di Los Angeles il 10 gennaio 2016.

La lista completa delle candidature, comprese le categorie televisive (segnaliamo la prima nomination per Eva Green come protagonista di “Penny Dreadful” e quella per Lady Gaga in “American Horror Story: Hotel”), è disponibile su goldenglobes.com

Scroll To Top