Golden Globes: Trionfano i campioni al botteghino

Assegnati ieri sera a Los Angeles i Golden Globes, premi della stampa estera ad Hollywood da sempre termometro di gradimento di film e performance in vista degli Oscar. Forte dei quasi 500 milioni di dollari al box office, “Avatar” ha sbaragliato “The Hurt Locker” e “Tra Le Nuvole” come miglior film drammatico e Cameron ha vinto come miglior regista. Miglior commedia dell’anno “Una Notte Da Leoni”, miglior film d’animazione “Up” e miglior film straniero “Il Nastro Bianco” di Michael Haneke.

Nessuna sorpresa sul versante attoriale: Sandra Bullock continua a coronare il suo incredibile anno vincendo come attrice drammatica per “The Blind Side”, mentre all’inossidabile Meryl Streep è stato assegnato il settimo Golden Globe della carriera come comedy actress per “Julie & Julia”. Jeff Bridges si spiana la strada verso l’Oscar trionfando come attore drammatico in “Crazy Heart” e per Robert Downey Jr è la conferma di un momento d’oro: miglior attore di commedia per “Sherlock Holmes”.

Tra i non protagonisti nessuna sorpresa per Christoph Waltz e Mònique, premiati rispettivamente per “Bastardi Senza Gloria” e “Precious” e già insiginiti di tutti i premi delle associazioni di critici americani. Miglior sceneggiatura “Tra Le Nuvole” di Jason Reitman. Non resta che aspettare le candidature agli Oscar.

Scroll To Top