Gwyneth Paltrow parla di Chris Martin: «Sarebbe stato meglio non separarci»

In una recente intervista a Harpers Bazaar, Gwyneth Paltrow parla di come è cambiata la sua vita dopo la separazione da Chris Martin, il leader dei Coldplay, annunciata  a marzo 2014. Dopo gli anni passati a Londra, l’attrice è tornata a vivere a Los Angeles, la città dove ha trascorso la propria infanzia: «è un bel luogo in cui crescere e sono contenta che ora anche i miei figli (Apple di dieci anni e Moses di otto, ndr) possano farne esperienza».

E a Los Angeles si è trasferito anche Chris Martin, in una casa a pochi passi da quella della Paltrow: «A volte penso che sarebbe stato meglio non separarci, i bambini di certo avrebbero preferito così, ma siamo comunque riusciti a rafforzare la nostra amicizia, siamo molto vicini».

Quando si sono conosciuti, nel 2002, lei aveva 30 anni e Chris Martin 25: «Un uomo è troppo giovane a quell’età. Io mi sono appoggiata completamente a lui (proprio quell’anno era morto il padre di Gwyneth, il produttore Bruce Paltrow, ndr) e mi aspettavo che Chris continuasse ad essere il mio pilastro, lo è stato e lo ancora, ma è anche un po’ ingiusto avere queste aspettative nei confronti di un venticinquenne».

Per quanto riguarda invece le vita professionale della ex coppia, Chris Martin nel 2014 ha pubblicato con i Coldplay l’album “Ghost Stories” mentre quest’anno rivedremo Gwyneth Paltrow al cinema in “Mortdecai” di David Koepp a fianco di Johnny Depp.

Gwyneth-cover-2

Scroll To Top