Hole: La protesta di Erlandson

Questa reunion non s’ha da fare. Questa l’opinione di Eric Erlandson, il chitarrista che nel 1989 fondò, insieme a Courtney Love, le Hole. Più precisamente Erlandson augura a Miss Love tutto il bene del mondo, ma ha qualcosa da ridire riguardo la decisione di far uscire “Nobody’s Daughter” sotto il moniker delle ormai defunte Hole.

“Non ci sono le Hole senza di me. [...] Se Courtney ha un album pronto, credo sia fantastico. Dovrebbe finirlo e farlo uscire. Ma sulle Hole, quelle vere, vorrei discuterne.”

La risposta di Courtney Love è già arrivata, e, come potrete immaginare, non lascia spazio a nessun ripensamento. Se Hole dev’essere, dunque, che sia. L’importante è che, prima o poi, questo benedetto disco possa arrivare a vedere la luce.

Scroll To Top