Human Rights Nights: ‘Indigenes’ miglior film, sorpresa per Solanas

“Indigenes” ha vinto l’ottava edizione di Human Rights Nights International Film Festival che si è tenuta a Bologna. Il film del regista franco-algerino Rachid Bouchareb narra la storia dei 130.000 africani arruolati dalla Francia durante la Seconda guerra mondiale, forza che si rivelò fondamentale nella vittoria contro l’esercito nazista. Miglior cortometraggio è stato “Asylum” di Rumbi Katedza; miglior documentario “War Child” di Christian Karim Chrobog.

La sorpresa della serata è stata il premio alla carriera a Fernando Solanas. “Per aver sempre marcato il sentiero di un cinema militante in America Latina”, questa la motivazione che ha portanto timidamente Solanas dinanzi alla giuria internazionale che gli ha assegnato il gradito premio.
Marina Pianca (Direttrice del Centro Studi dell’Università della California), Eric Kabera (regista), Masayuki Sasaki (Direttore dello Urban Research Centre e docente alla Osaka City University), Humberto Mancilla (avvocato e regista), NicolaSpaccucci (produttore) i componenti della giuria.

Scroll To Top