Il ciclone Choen sconquassa gli spettatori

Correlati

L’ultimo irriverente film del mattacchione Sacha Baron Choen, “Bruno”, in cui l’attore interpreta uno stilista gay in cerca di fama mondiale, ha sbancato i botteghini del nordamerica.

Distribuito in 2.756 sale, ha incassato nei primi tre giorni di programmazione una cifra che si aggira intorno ai 30, 4 milioni di dollari, stando ai calcoli della Universal Pictures. Nemmeno con “Borat”, il precedente lavoro di Choen, si era raggiunto un così alto numero, dato che all’inizio ci si era assestati sui 26, 5 milioni di dollari.

Un successone di pubblico, dunque, questo film sicuramente svalvolato che ha accolto anche i favori della critica. Unico neo: la netta divisione che si è venuta a creare tra le comunità gay, tra chi auto-ironicamente si è divertito e chi, invece, non è riuscito a mandar giù la patata bollente.

Scroll To Top