Il compositore Wojciech Kilar è morto a 81 anni

È morto a 81 anni il compositore polacco Wojciech Kilar: aveva composto più di cento colonne sonore, in patria e all’estero, ma lo ricordiamo soprattutto per quelle di “Bram Stoker’s Dracula” di Francis Ford Coppola (1992), “Ritratto di Signora” di Jane Campion (1996) e “Il pianista”  di Roman Polanski (2002). Più di recente aveva lavorato a “I padroni della notte – We Own the Night” di James Gray (2007). Film diversi ma accomunati dall’approccio di Kilar, sempre altamente drammatico e passionale.

Le note scritte per il cinema rappresentano però solo una piccola parte della lunga carriera del compositore che anzi dichiarava: «In un film la musica rappresenta solo uno dei tanti elementi che lo compongono ma la vera musica, quella che compongo, porta solo il mio nome e ne traggo grande soddisfazione». Per portare a termine un proprio progetto, Kilar rinunciò a comporre la colonna de “Il Signore degli Anelli” che finì poi nelle mani di Howard Shore.

Wojciech Kilar era nato a Lwòw in Polonia il 17 luglio del 1932 e aveva studiato in Francia e negli Stati Uniti. In Polonia aveva collaborato spesso con il regista Krzysztof Zanussi: sue le musiche di “La struttura del cristallo” (1969), “Illuminazione” (1972), “Spirale” (1978), “Contratto di matrimonio” (1980), “L’anno del sole quieto” (1984), “Vita per vita – Maximilian Kolbe” (1991) e “Il sole nero” (2007).

Fonte: ABC News

Scroll To Top