Il “Nuovo MEI 2016″ a favore delle vittime del terremoto

Anche il MEI aderisce all’appello di Beppe Carletti (storico leader dei Nomadi) per i “Terremotati del Centro Italia” e decide di raccogliere fondi per il prossimo “Nuovo MEI2016 di Faenza” (Meeting delle Etichette Indipendenti). Attraverso il suo direttore artistico Giordano Sangiorgi, il progetto si prefigge di organizzare una grande reunion di artisti italiani a favore di una raccolta fondi per le vittime del terremoto avvenuto la notte del 24 agosto. In questo senso, il MEI si è già attivato contattando artisti indipendenti ed emergenti in occasione del tragico evento de L’Aquila con il progetto musicale “Decidilo Tu – Canzone per l’Abruzzo” di Alessandro Benvenuti e Arlo Bigazzi che ha coinvolto 52 artisti e ha portato fondi e solidarietà all’Associazione Musicale de L’Aquila La Ciudad insieme a Materiali Sonori e alla Rete dei Festival e per i terremotati dell’Emilia e della Lombardia quando ha raccolto fondi per la rinascita dei circoli emiliani per la musica dal vivo con il progetto “Ancora in Piedi” curato da Piotta insieme alla regista Luna Gualano e con la partecipazione di tanti altri artisti indipendenti (come 99 Posse, Roberto Angelini, Pierpaolo Capovilla de Il Teatro degli orrori, Enrico Capuano, Cisco, Combass degli Apres La Classe, Dellera degli Afterhours, Dj Aladyn, Andrea Ferro & Marco “Maki” Coti Zelati dei Lacuna Coil, Le Braghe Corte, Lemmings, Erica Mou, Federico Poggipollini, Eva Poles, Quintorigo, Sud Sound System e Velvet, tra gli altri, insieme all’Arci e AudioCoop).

Il Nuovo MEI 2016 che si terrà a Faenza (dal 23 al 25 settembre) ospiterà tra gli altri artisti fino ad ora annunciati, Motta, Omar Pedrini, Extraliscio con Mirco Mariani (capo orchestra di Vinicio Capossela), Moreno Il Biondo, Tullio De Piscopo, Finaz della Bandabardò, Voina Hen, Leo Pari, Landlord, Iacampo, Mirko Casadei con i Khorakhane’, Boo-Hoos, Avvoltoi, Folkabbestia, Collettivo Ginsberg, Daniele Celona, La Municipal, Landlord, Chiara Dello Iacovo, Iacampo, Emidio Clementi, Dulcamara, Guido Catalano e Lercio e tantissimi altri ancora da annunciare. “L’augurio di Beppe Carletti, musicista da sempre attento all’impegno civile e sociale e grande e storico amico del MEI – ha dichiarato Giordano Sangiorgi – è che anche questa volta ci si metta d’accordo fra tutti gli artisti italiani e che a tempo opportuno si dia una mano. E’ anche il nostro obiettivo, e che sembra già svilupparsi positivamente viste le adesioni di grandi artisti del calibro di Carmen Consoli e Paolo Fresu, tra gli altri”.

Scroll To Top