Il video di “Last Goodbye” nell’ultimo film de Lo Hobbit

Poco fa, in esclusiva sul sito di Entertainment Weekly, è stato pubblicato il video ufficiale della canzone “Last Goodbye, che accompagnerà i titoli di coda di “Lo Hobbit – La Battaglia delle Cinque Armate”, ovvero quello di raccordo tra i due cicli di film.

Ad interpretarla, uno Hobbit che già nell’ultimo capitolo della precedente trilogia aveva dato prova delle sue doti canore (mentre il sovrintendente Denethor trangugiava il suo pranzo facendo zampillare il succo dei pomodorini giù per il mento), Pippin, interpretato dallo scozzese Billy Boyd.

Avevamo già avuto modo di ascoltare la canzone quando è stata diffusa una settimana fa (o ancor prima, ad una convention a Vancouver): una ballata lenta e delicata, inevitabilmente un po’ malinconica, che ricorda il tenore del bellissimo pezzo di Annie Lennox “Into the West”, quello che raccoglieva le lacrime di molti, mentre scorrevano i titoli di coda de “Il Ritorno del Re”. E se già vi era venuta la pelle d’oca semplicemente ascoltando il pezzo, questo video – a prescindere da giudizi di sorta sulle scelte di produzione che tanto hanno fatto discutere – nella sua estrema semplicità di pura rassegna di scene memorabili tratte dai film miste a momenti importanti vissuti dal cast sul set, è capace di riportare alla memoria bellissimi ricordi, anche per chi come noi più di dieci anni fa è stato semplicemente spettatore.

Considerando che questo prossimo capitolo, nelle sale il 17 dicembre, si presenta come raccordo tra le vicende di Bilbo e i Nani rappresentate negli ultimi due film, e quelle di Frodo e il resto della Compagnia nella prima trilogia, il cui viaggio iniziò ben 16 anni fa, è perfettamente comprensibile la scelta di affidare la canzone d’addio definitiva (lo sarà davvero?) proprio ad uno dei membri della Compagnia stessa .

Billy Boyd ha collaborato con Peter Jackson, Fran Walsh e Philippa Boyens nella stesura del testo:

“Dovevamo azzeccare la canzone giusta, per poter far uscire le persone fuori della sala del cinema nel modo più perfetto che potessimo”, dice Boyd in un e-mail a EW. “Ma è stato solo quando ero seduto in aereo in volo verso la Nuova Zelanda che ho davvero cominciato a pensare a come sarebbe dovuta essere la cazone. Per fortuna tutti i film della Terra di Mezzo erano disponibili durante il tragitto, così ho potuto ricordarmi di tutto mentre viaggiavo verso l’altro emisfero

Boyd, frontman della band Beecake, dopo essere atterrato a Wellington, ha visto “La Battaglia delle Cinque Armate” da solo, prima che i temi musicali pervadessero la sua mente:

“Dopo aver visto il film, sono andato nella mia stanza e ho cominciato a buttar giù alcune idee, e poi con Philippa e Fran abbiamo cominciato a dar forma alla canzone di cui secondo noi il film aveva bisogno”, racconta. “Molto spesso ci siamo arenati oppure abbiamo capito che il tono non era quello giusto. Credo che ci siamo resi conto piuttosto velocemente che non era solo la canzone dei titoli di coda di “La Battaglia delle Cinque Armate”, … era una canzone per dire addio alla Terra di Mezzo”.

Con la presenza in Nuova Zelanda di Peter Cobbin e Kirsty Whalley da Abbey Road per curare il sound del film, Boyd ha potuto registrare la canzone nel loro studio a Welington.

“I film de “Il Signore degli Anelli” hanno costituito un periodo talmente speciale per me in così tanti modi… lavorare con Pete, Fran e Philippa, trovarsi in Nuova Zelanda, essere parte del lavoro del Professor Tolkien o anche solo le incredibili amicizie che sono nate”, commenta Boyd, “E ricevere la richiesta di tornare a tutto questo, lavorare di nuovo in quel meraviglioso mondo fantasy e cantare la canzone che sarà il commiato alla Terra di Mezzo per tutti coloro che sono stati coinvolti in questi anni e per i fan che si sono imbarcati in questa splendida avventura con noi è davvero un grande, grande onore”.

La colonna sonora dell’ultimo film de “Lo Hobbit” uscirà il 9 dicembre, e può essere già preordinata su iTunes e Amazon.

Fonte: Entertainment Weekly

Scroll To Top