Immanuel Casto: Arriva “Bordello d’Oriente”

Confermata l’uscita di ‘BORDELLO D’ORIENTÈ, il nuovo atteso capitolo del gioco ‘SQUILLO’, il primo gioco di carte dedicato allo sfruttamento della prostituzione, ideato da Immanuel Casto e anche oggetto di interrogazione parlamentare.

‘Squillo – Bordello d’Oriente’ è un nuovo mazzo di 100 carte nelle quali le Squillo – di nazionalità cinese, indiana, vietnamita, mongola, giapponese e tailandese – sono le nuove splendide protagoniste del gioco, manovrate da ogni pappone/giocatore all’interno di un raffinato panorama geopolitico delle terre orientali dove si intrecciano kamasutra e guerra del Vietnam, sesso tantrico e Mao Tse Tung.

‘Bordello d’Oriente’ sarà utilizzabile e senza il supporto della edizione precedente, ma rimane la possibilità di unire i due mazzi per un tripudio di combattimento infinito.

Il nuovo capitolo di Squillo sarà presentato da Raven Distribution in anteprima al LUCCA COMICS&GAMES (30 ottobre – 3 novembre) dove interveranno anche il creatore Immanuel Casto e la disegnatrice ufficiale di Squillo, la bolognese Martina Poli.

Nell’attesa dell’uscita autunnale, per i numerosi appassionati e simpatizzanti di Squillo è stato creato il concorso “ENTRA NEL BORDELLO” che permetterà ai disegnatori delle tre migliori carte – che perverranno entro il 15 luglio sul sito www.squillogame.com – di entrare a far parte del nuovo mazzo di carte.

Scroll To Top