In programma a Venezia

Correlati

Verrà presentato all’interno della rassegna Orizzonti, durante la prossima Mostra del Cinema di Venezia, “Below Sea Level” di Gianfranco Rosi. Una pellicola che sa di documentario, ma più che descrivere la realtà, la ricalca, la mette in scena: “Questo film copre quattro anni della loro vita e le loro vite compongono la sceneggiatura”, dichiara il regista, “Ho vissuto accanto a loro in questo arco di tempo entrando simbioticamente nella loro esistenza, cercando di diventare “invisibile”. Per questo il film non può essere definito un documentario, perché i protagonisti mettono in scena se stessi, la propria vita, “recitando” la loro realtà.”

Una realtà complicata e di sicuro interesse: in una terra di nessuno, a 40 metri sotto il livello del mare, in una base militare dismessa a 250 km a Sud Est di Los Angeles, in un vasto deserto, vive un gruppo di persone ai confini del mondo, senza elettricità, senza acqua, senza polizia, senza governo. Questa è la storia di Ken e Lily, di Carol e Wayne, di Mike, Cindy e Sterling. Sembrano degli homeless, ma non hanno nulla a che vedere con i “barboni”. La loro vita scorre in una situazione estrema e tuttavia riproduce la normalità. Cucinano, leggono, fanno l’amore, curano il loro aspetto, cercano lavoro, fanno musica, coltivano ancora sogni… Non hanno rifiutato la società, le convenzioni, la “normalità”, ma ciascuno di loro, per circostanze diverse, si è trovato “fuori”. Un paesaggio apocalittico che avremo modo di conoscere ed esplorare al Lido.

Scroll To Top