IScream Festival 2015: La quinta edizione dal 3 al 5 luglio a Poirino (TO)

L’IScream Festival torna per la sua quinta edizione tra il 3 e il 5 luglio a Poirino, in provincia di Torino, presso l’agrigelateria San Pè, luogo di ritrovo per avvicinarsi e sperimentare nuovi modi di pensare, di ascoltare, fare e mangiare.

Aprire la manifestazione venerdì 3 luglio toccherà a due importanti nomi del panorama musicale torinese: sul palco principale sono infatti protagonisti il cantautore Bianco e i Nadàr Solo. Bianco ritorna sul palco dell’IScream Festival, dopo la partecipazione nella scorsa edizione come bassista di Levante, in veste di cantautore per presentare il suo terzo lavoro discografico dal titolo “Guardare per aria”, uscito per INRI a febbraio. Prima di lui sul main stage arrivano i colleghi Nadàr Solo, che porteranno live il loro nuovo lavoro discografico dal titolo “Fame”, uscito a novembre dell’anno passato per Massive Arts.

Si prosegue con Due Venti Contro, nati nel settembre 2012 da un’idea di Giacomo Reinero, e Marie and The Sun, duo formatosi nel 2011 dall’incontro dei giovani Giulia Magnani e Francesco Drovandi e che miscela sonorità soul e indie.

Quest’anno nasce inoltre un’importante collaborazione con Partycillina, rassegna pensata e creata dall’organizzazione studentesca Medici senza Bandiere che dal 2008 organizza serate di musica dal vivo e musica elettronica accompagnate da folle di studenti e che devolve tutti i ricavati ad organizzazioni no profit quali Emergency, Medici Senza Frontiere, World Friends, LILA e Find the Cure. Venerdì 3 luglio Partycillina porterà sul palco dell’IScream, le tre band finaliste del concorso “Fatti Contagiare!”, il cui vincitore si esibirà in apertura della serata organizzata dall’associazione all’interno del Flower Festival di Collegno, che vedrà ospiti Max Gazzè, Dente e Djs From Mars.

Sabato 4 luglio nel grande anfiteatro dell’IScream Festival, si tiene l’unica data estiva in Piemonte dei Perturbazione, mentre il giovane talento Chiara Dello Iacovo, nata a Savigliano (CN) e residente ad Asti, che dopo essersi iscritta alla Scuola Holden, ha partecipato al talent show The Voice dove ha colpito il pubblico televisivo con le sue straordinarie capacità vocali e teatrali, farà da apertura.

Anche sabato 4 luglio la serata si apre con alcuni dei più promettenti progetti musicali a livello italiano, a partire dai toscani Etruschi From Lakota, vincitori dell’ultima edizione del Premio Buscaglione, che presenteranno il loro nuovo lavoro discografico “Non ci resta che ridere” (Phonarchia Dischi). Di Luino (VA), la band Il Triangolo, molto amata dal pubblico indie-rock, farà capolino nella serata di sabato, insieme agli Ongaku Motel, trio folk-rock di Milano.

Ad accompagnare la serata anche la musica dei Four Green Bottles, patavini che presenteranno il loro recente debutto dal titolo “Step”, pubblicato da IRMA Records e definito un “7 tracce che a trovarsele nelle classifiche americane non ci sarebbe nulla di strano” (Rockit). Infine i Twee, vincitori del Moov Contest, indetto dall’omonima etichetta torinese nata nel cuore dello storico Transeuropa Recording Studio di Torino.

In chiusura di serata il pubblico potrà ballare ai djset: venerdì con i Bitch Boys e sabato con Salvezza Diretta (resident dj di alcuni dei party più pazzi di Torino: Antani, Cesserata, IS).

Domenica 5 luglio infine si parte dal primo pomeriggio per arrivare fino al calar del sole. L’ultimo giorno di IScream si trascorre in compagnia di tanti artisti di strada e dei loro spettacoli di musica e teatro. Ci saranno in particolare gli L.A Woods, duo composto da Anthony Lynch e Luigi Carlucci, che reinterpreteranno in chiave acustica grandi successi del rock e del pop, e I Fratelli Ochner, pseudo-famiglia di artisti e attori di strada, dediti alla giocoleria.

IScream è quindi musica, teatro e arte di strada, ma non solo: il programma del festival poirinese prevede infatti una selezione enogastronomica di altissimo livello. “Sacco vuoto non sta in piedi”, questo il nome dell’area food&drink, propone un insieme di speciali e differenti offerte. Si parte naturalmente dai gelati dell’Agrigelateria San Pè, riconosciuti come prodotti di alta qualità. E ancora si trovano pronti gli spillatori del birrificio Brew UP e tanti prodotti tipici di Eataly per un pic-nic speciale in mezzo al verde e alla musica. Menzione speciale per la Birra UP, la birra dei sognatori per tutti i sognatori. Il Brew UP Birrificio nasce da un’idea, una buona idea: “essere un birrificio e non avere un birrificio perché essere è più importante che avere”. L’area food & drink ripropone la grande grigliata di San Sebastiano, che nel 2014 ha raccolto una grandissima partecipazione di pubblico e che offre carne e verdure cucinate sulla griglia come una volta. Anche i cocktail sono protagonisti con speciali combinazioni di granatina e frutta fresca a km zero. Si ripete infine la collaborazione con Caffè Vergnano, ed è dato spazio anche alle crepes realizzate con la farina di farro del Mulino Marino di Cossano Belbo (CN) e al vino della Cantina Sociale Terre dei Santi di Castelnuovo Don Bosco (AT).

Anche l’arte e la cultura hanno il loro ruolo all’interno del festival a completamento dell’offerta musicale ed enogastronomica. “Impara l’arte e mettila da parte” è il nome della sezione legata a laboratori e workshop gratuiti per grandi e piccini. Tra i laboratori gratuiti per i più piccoli l’appuntamento è venerdì e sabato alle ore 16 con il gruppo ADALTAVOCE, punto di riferimento per le attività di Nati Per Leggere e le attività culturali e didattiche per i bambini presso il Comune di Poirino. Letture animate e giochi con insegnanti qualificate delle scuole per l’infanzia ed elementari avvicineranno i bimbi alla lettura, incuriosendoli e facendoli divertire. Tra i workshop gratuiti per gli adulti ci si può iscrivere al laboratorio di reportage fotografico di musica dal vivo che si tiene dalle 19 di venerdì e sabato in compagnia dei docenti del Circolo Fotografico Romolo Nazzaro di Poirino. “Non stiamo fermi mai” è invece la sezione dedicata all’arte visiva, in particolare quest’anno si conferma la collaborazione tra IScream e il circolo fotografico di Poirino che da anni lavora intensamente sul territorio. Infine è possibile trascorrere le pause tra un concerto e l’altro passeggiando tra le bancarelle degli artigiani, hobbysti, collezionisti, associazioni giovanili e culturali che animano il Festival.

Durante i tre giorni del festival IScream è seguito in diretta da Radio Ohm, web radio sociale che dal 2010 trasmette da Chieri.

Fonte: Comunicato stampa ufficiale

Scroll To Top