Istituto Luce cerca contributi per il MIAC – Museo Italiano dell’Audiovisivo e del Cinema

Presto a Roma aprirà un museo dedicato al cinema italiano. Il MIAC - Museo Italiano dell’Audiovisivo e del Cinema sorgerà negli studi di Cinecittà e negli edifici di Istituto Luce adiacenti.

Si tratta di un progetto assegnato a Istituto Luce-Cinecittà dal Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo nel 2015, che dovrebbe concretizzarsi nell’autunno 2016, periodo in cui verrà inaugurata, almeno parzialmente, la struttura.

Il MIAC punta ad essere un museo attivo, un’esperienza immersiva e didattica che metterà al centro l’immaginario e la cultura italiana.

L’obiettivo è quello di costruire una collezione completa e rappresentativa della storia del cinema e dell’audiovisivo italiano, attraverso approfondimenti quali mostre tematiche, retrospettive di film e documentari, cicli di seminari, conferenze, workshop, master class, anche secondo la modalità del museo diffuso.

Inoltre, nelle intenzioni del MIAC ci sarà l’allestimento di laboratori in cui illustrare i vari mestieri del cinema, come, ad esempio, il restauro e la lavorazione analogica delle pellicole, ma anche tecniche di scenografia, montaggio, fotografia, costumi, suono e animazione.

Con questo spirito, Istituto Luce-Cinecittà ha deciso di aprire una call pubblica per l’invio di progetti, contributi o materiali, che verranno valutati dai curatori scientifici del Museo.

Ecco un elenco sintetico dei contenuti che potranno essere messi a disposizione del MIAC:

  • Progetti per attività scientifiche (workshop, mostre temporanee, laboratori)
  • Materiali audiovisivi (registrazioni sonore, filmati su supporto analogico e digitale)
  • Archivi fotografici (su supporto tradizionale o digitale)
  • Libri e stampati (anche in formato e-book)
  • Attrezzature tecniche, oggettistica, scene e costumi
  • Risorse informatiche condivisibili (database, siti ufficiali)

Le partnership culturali instaurate verranno comunicate nell’ambito degli spazi e dei media utilizzati, mentre le eventuali spese richieste (trasporti, allestimento) saranno a carico di Istituto Luce-Cinecittà.

Per informazioni, si rimanda al sito dell’Istituto Luce-Cinecittà.

Scroll To Top