Italia Wave Love Festival 2011: L’ondata rock si sposta nel Salento

Dopo 24 anni in Toscana il grande evento si trasferisce nel salento. Una scommessa. Per tutti. E una sfida, che proietta il Salento in uno scenario musicale globale, oltre la pizzica.

Quattro giornate – dal 14 al 17 luglio – dense di appuntamenti, eventi, concerti, mostre, cinema, fumetto, installazioni e workshop.

Si suona dalle 10 del mattino fino a notte fonda. Una non-stop che comprende le grandi esclusive italiane di Paolo Nutini e Kaiser Chiefs, l’inedito concerto all’alba, intorno alle 5, di Giovanni Lindo Ferretti, “A Cuor Contento”, artisti internazionali per la prima volta nel nostro Paese come i marocchini Oudaden e la cantante tunisina Emel Mathlouthi, i francesi The Serge Gainsburg Experience e dal Brasile i Vivendo do Ócio, la lunga serata italiana di chiusura per festeggiare e celebrare il primo quarto di secolo del festival più longevo d’Italia.

Il Main Stage, palco principale del festival, è situato all’interno dello Stadio “Via del Mare” e ospiterà grandi nomi come Lou Reed & band nel nuovo spettacolo “Sweet Tooth”, Jimmy Cliff, gli inglesi Joy Formidable, selezionati nel circuito europeo Etep (European Talent Exchange Program) e poi ancora gli italiani Verdena, Bud Spencer Blues Explosion, Sud Sound System, Zina e tutti gli artisti che si esibiranno per la serata di chiusura domenica 17 luglio: Daniele Silvestri, Mau Mau, Modena City Ramblers, Cristina Donà, la musica nuda di Petra Magoni & Ferruccio Spinetti, Fausto Mesolella, Marta sui Tubi e Paolo Benvegnù.

Alcuni riferimenti utili:
Sito del Festival: www.italiawave.com
Programma dettagliato: www.italiawave.com/programma-2011

Fonte: Comunicato Stampa

Scroll To Top