John Carpenter: Un western nel suo futuro?

John Carpenter non ha mai girato un western, almeno all’apparenza, intendendolo nella sua forma più pura e classica. Ma è evidente che sin dai primi film (“Distretto 13: Le Brigate Della Morte”) e nel raccontare le gesta di uno dei suoi antieroi più famosi (“1997: Fuga Da New York”) ha sempre flirtato col genere, anche se trasferendolo in contesti metropolitani o futuristico-apocalittici. Insomma, che gli interessassero quei topòi era evidente. Lo stesso regista ha da sempre confessato che la sua carriera nell’horror è stata più che altro determinata da un fattore contingente (il successo di “Halloween”).

E dunque, ora, sembra che il grande regista americano si sia deciso a rivolgersi finalmente al western, preso nella sua forma classica (si fa per dire), andando a far concorrenza a un altro autore che pure ama molto i generi e quel genere. Al Fright Night Festival di Louisville, nel Kentucky, il creatore di Michael Myers ha rivelato a Fangoria che probabilmente la sua prima passione potrebbe trovare una concreta realizzazione, concentrandosi su un “western gotico”, parole sue.

Scroll To Top