Johnny Winter morto, addio a una leggenda del blues

Correlati

E’ morto all’età di 70 anni, Johnny Winter. Le cause della sua morte restano momentaneamente sconosciute. La notizia, infatti, non è stata resa ancora pubblica e a dare il triste avviso pare sia stata Jenda Derringer, la moglie di Rick Derringer.
Johnny Winter, il legendario bluesman statunitense, si è spento nelle prime ore del mattino in una clinica di Zurigo, in Svizzera.

Johhny Winter, chitarrista e cantante di blues e rock, è noto per i suoi lunghi capelli bianchi, poiché era affetto da albinismo.

Nato a Beaumont, in Texas, ha iniziato a suonare con l’ukulele le cover degli Everly Brothers. Winter ha esordito a 15 infatti con il suo primo disco.

Il periodo d’oro lo conobbe con i Progressive Blues Experiment suonando a Woodstock. Ma presto fu colpito da un grande male, l’eroina. Fortunatamente riuscì a uscire dal tunnel grazie all’aiuto del manager Sveve Paul.

Nel 2004 ha vinto un Grammy per “I’m a Bluesman”. Fino alla fine Johnny ha battuto il ferro, restando nella storia come uno dei chitarristi più apprezzati di tutti i tempi.

Scroll To Top