Joss Whedon e l’addio a Twitter

Joss Whedon, in questi giorni nelle sale con “Avengers: Age of Ultron“, ha eliminato il suo account Twitter lunedì: cosa è successo?

In un’intervista a BuzzFeed, il regista ha spiegato che non sono stati gli attacchi di alcune militanti femministe (riguardo al personaggio della Vedova Nera in Avengers) a fargli decidere di abbandonare il social network: «No, credetemi, sono stato attaccato per motivi simili da quando mi sono iscritto a Twitter. Ci sono abituato. Peraltro, una delle prime persone a chiedermi se andava tutto bene quando non mi ha più visto su Twitter, è stata Anita Sarkeesian (fondatrice di Feminist Frequency, ndr)».

Whedon, insomma, vuole solo prendersi una pausa: «Devo mettermi di nuovo a scrivere, ho bisogno di un posto tranquillo e Twitter è decisamente il luogo meno tranquillo nel quale io sia mai stato. Twitter crea dipendenza: se ce l’ho, devo vedere che succede lì sopra. E quando continui a fare qualcosa anche se non ne ricavi alcun piacere, beh, è un campanello d’allarme. Ho bisogno di concentrarmi e non posso farlo se di continuo apro Twitter per leggere una news, una battuta, o un complimento, per poi magari sentirmi triste quando leggo parole di odio, odio e ancora odio».

C’è la possibilità che torni? «Ci penserò. Certo, mi sono divertito molto. Ma credo che comunque mi faccia bene essermene distaccato. Ho bisogno di uscire, fare ricerche, voltare pagina, essere una persona vera. È strano, perché mi sono sempre sentito come un vecchio che non sa usare le nuove tecnologie, mentre ora sono un uomo che pensa di poterne fare a meno».

Fonte: BuzzFedd

Scroll To Top