Karawan Fest a Roma dal 27 al 29 novembre

Si svolge a Torpignattara, Roma, dal 27 al 29 novembre 2015 la quarta edizione di Karawan Fest, il festival dedicato ai film che affrontano «i temi della convivenza, dell’identità, dell’incontro tra culture».

Karawan Fest, diretto da Carla Ottoni e Claudio Gnessi, prevede una sezione di programma dedicata all’India e al Bangladesh (paesi scelti perché le comunità che hanno origine lì sono molto presenti a Torpignattara), e poi proiezioni di lungometraggi, cortometraggi, una mostra fotografica (“Sonny Story”, di Marcello Scopelliti), un concerto (i Moon Stars Studio, sabato 28 novembre) e un incontro pubblico (il tema è l’”Immaginario delle migrazioni e narrazioni del viaggio”).

Tra i film in programma: la commedia satirica marocchina “Andalousie Mon Amour” diretta da Mohamed Nadif, le commedie indiane “Aiyyaa” di Sachin Kundalkar e “Sulemani Keeda” di Amit V Masurkar, e un programma di cortometraggi animati dalla Siria (tra cui “Garbanzos” di Ammar Nassri, nella foto).

«In questi giorni di grande tristezza — commentano i direttori artistici Ottoni e Gnessi — in cui è impossibile non essere sconvolti e risulta difficile orientarsi nel mare di notizie, opinioni e punti di vista che si susseguono incessantemente sui nostri schermi, noi di Karawan ci siamo interrogati sul senso più profondo del nostro progetto, concepito come una festa che abbatte le barriere tra culture con il potere di una risata. E abbiamo deciso di andare avanti…».

Karawan Fest 2015
presso l’ex aula consiliare del Municipio (Via dell’Acqua Bullicante, 2)
Ingresso a sottoscrizione

Informazioni e programma su karawanfest.it

Scroll To Top