Kate Winslet risponde alle critiche

“Farmi riprendere anche senza veli è semplicemente parte del mio lavoro e di certo non mi distoglie dall’interpretare personaggi complessi come l’ex guardiana di Auschwitz”.

Con queste parole Kate Winslet risponde alle critiche che si sono abbattute sul suo ruolo in “The Reader”, la pellicola di Stephen Daldry presentata al 59esimo festival di Berlino.

L’attrice candidata al premio Oscar è Hanna, una donna che si lascia andare in una storia d’amore con un ragazzo più giovane di lei nascondendo, però, il suo passato che la vede coinvolta nelle stragi dei campi di concentramento.

Scene di estrema passione che si mescolano ad un passato difficile. Qualcuno non ha trovato coerenza nei due lati di Hanna. Ma la Winslet risponde: “Per me è stato molto importante riflettere sulla vergogna e il senso di colpa provato dal mio personaggio e comunicare questo stato di cose. Ed ho comunque cercato di mostrarla come un essere umano”.

Scroll To Top