Keith Richards definisce ‘Sgt. Pepper’ dei Beatles spazzatura

Keith Richards, leggendario chitarrista dei Rolling Stones, ha etichettato il fortunato album dei Beatles “Sgt. Pepper Lonely Hearts Club Band“, considerato un classico della storia del rock, “spazzatura”.

In una recente intervista con Esquire, Richards non ha avuto “peli sulla lingua” e ha dichiarato apertamente la sua opinione in merito: “I Beatles erano una grande band quando erano i Beatles. Ma non c’è molto di originale nella loro musica. Perché no? Se facevi parte dei Beatles negli anni ’60, venivi semplicemente traviato, ti dimenticavi quello che volevi fare. E magari iniziavi a scrivere cose tipo, Sgt Pepper. Molte persone pensano che sia un album geniale, per me è un miscuglio di spazzatura”.

Anche gli Stones nel lontano 1967, provarono ad intraprendere un percorso più psichedelico e sperimentale, registrando proprio a ridosso dell’uscita di Sgt. Pepper, l’album “Their Satanic Majesties Request”, un disco fantastico ma che in fatto di numeri non riuscì ad ottenere il medesimo successo dei Beatles.

Nel frattempo, Keith Richards, ha recentemente condiviso un video clip per il suo nuovo singolo “Trouble” estratto dall’album solista di prossima uscita dal titolo “Crosseyed heart”, la cui pubblicazione è prevista per il 18 settembre. Un disco che arriva a distanza di 23 anni dall’ultima fatica discografica, “Main Offender” (1992).

 

 

Scroll To Top