Ken Loach: Contro Mazzacurati al Torino Film Fest

Un anno fa Ken Loach aveva rifiutato il Premio Gran Torino del Torino Film Festival con i lavoratori della Cooperativa Rear alla quale erano stati esternalizzati i servizi di pulizia e sicurezza del Museo Nazionale del Cinema.

Qualche giorno fa Carlo Mazzacurati, a cui è stato assegnato il premio dell’edizione 2013, ha commentato: «Sono certo che se Loach avesse saputo che tipo di umanissima rassegna è questa, non avrebbe mai fatto quella sgarberia. La mia impressione è che gli siano stati raccontati male gli avvenimenti e che lui non abbia avuto la possibilità di ascoltare le due campane».

E la risposta di Loach non si è fatta attendere: «Voglio solo fare una domanda a Mazzacurati — così il regista inglese scrive in una lettera — i lavoratori che sono stati illegittimamente licenziati dal Museo hanno riavuto i loro posti di lavoro? In caso contrario, lui sta fornendo una copertura alla dirigenza della cooperativa. Persone importanti come il regista Ettore Scola e il sindaco di Torino hanno promesso di intervenire affinché i lavoratori fossero reintegrati. Che cosa è avvenuto? Mazzacurati sostiene che il festival sarebbe ‘umano’. Io credo che la vera forza e la solidarietà la dimostrino quelle persone coraggiose che si sono battute contro il comportamento duro e rigido della cooperativa e che ne hanno subito le conseguenze».Fonte: Cinecittà News

Scroll To Top