Kevin Smith: Da regista a produttore

L’irrefrenabile regista di culto Kevin Smith, dopo il caos creato all’ultimo Sundance Film Festival, dove ha partecipato con l’horror Red State, suscitando l’ira dei giornalisti per non essersi presentato in conferenza stampa, ha lanciato una notizia bomba.

Ha deciso che, dopo il suo prossimo film, “Hit Somebody”, non lavorerà più come regista ma si dedicherà esclusivamente al lavoro di produttore.

Ha poi spiegato per quali motivi ha deciso di distribuire il suo film in prima persona, senza affidarsi a nessun distributore: “Crediamo che lo stato attuale del marketing cinematografico sia incredibilmente dispendioso ed escluda quelle pellicole di budget medio che vogliono semplicemente raccontare una storia. Quando i costi del marketing e della distribuzione superano di quattro volte il budget, è chiaro che il meccanismo di distribuzione tradizionale ha perso completamente contatto con la situazione economica globale attuale e col sistema dei social media. Invece di spendere denaro per la pubblicità su media tradizionali come TV e stampa, noi distribuiremo Red State da soli con una campagna non convenzionale e limitata nei costi che si baserà sul passaparola”.

Scroll To Top