L’eredità di Berlusconi

Prendiamo una macchina del tempo, andiamo indietro nei secoli e chiediamo ad ognuno dei grandi personaggi storici se ci sono loro discendenti a muovere le carte in tavola nei giorni nostri.

Lo sceneggiatore Filippo Ascione deve aver immaginato questo quando, scrivendo i dialoghi di “Note Al Museo 2″, ha fatto comparire Napoleone e gli ha fatto fare una rivelazionesenza pari: Silvio Berlusconi sarebbe il suo discendente, a causa di una relazione amorosa sull’Isola d’Elba che gli ha permesso di lasciare tanti eredi in Italia.

E così potremmo immaginare di avere un Presidente del Consiglio nipote del grande Napoleone, uno dei più grandi politici e militari francesi.

“Notte Al Museo 2″ sarà nelle sale italiane da venerdì 22 maggio.

Scroll To Top