La colonna sonora di Youth – La giovinezza

Paolo Sorrentino lo sa che una delle cose che amiamo di più dei suoi film è il repertorio musicale, diegetico e non, che sceglie. Per questo con ogni suo nuovo film è attesissima anche la pubblicazione della colonna sonora.

Youth – La giovinezza” è al cinema da una settimana, e da ieri è disponibile il doppio album delle musiche del film.

Fra le musiche diegetiche, cioè suonate da personaggi all’interno della storia e le cui scene saranno immediatamente riconoscibili a chi ha già visto il film, troviamo: le Retrosettes, il gruppo che reinterpreta in chiave retro canzoni di successo, come in questo caso “Reality” (da “Il tempo delle mele”) e “You Got the Love” di Florence + The Machine; Paloma Faith, la popstar che interpreta se stessa in un ruolo fortemente autocritico e protagonista di un bizzarro videoclip;

David Lang, che è autore delle musiche originali, e ha composto la “Canzone semplice”, che nel film è l’opera del protagonista interpretato da Michael Caine, e la bonus track “Wood Symphony”, che è il brano fatto coi campanacci delle mucche e altri suoni e rumori campagnoli, e l’altra bonus track, “Mick’s Dream”, che viene invece da una scena del film poi tagliata.

David Lang è autore anche del brano utilizzato già nel trailer, “Just (After Song of Songs)”, una sua composizione non originale (ma recentissima, 2015) commissionatagli già prima del film e ispirata al Cantico dei Cantici ebraico di re Salomone.

TRACKLIST

DISCO 1

  1. “You got the Love“, The Retrosettes Sister Band
  2. “Onward“, Mark Kozelek
  3. “Third and Seneca, Sun Kil Moon
  4. “Préludes (Book 1) – Des pas sur la neige (No. 6): Triste et lent“, Gianluca Cascioli
  5. “Mercadante: Virginia (Atto I)“ Cavatina “Figlia tu scuoti”, Susan Patterson
  6. “À ma manière“, Maria Letizia Gorga, Stefano De Meo, Marco Colonna, Laura Pierazzuoli
  7. “Reality“, The Retrosettes Sister Band
  8. “She Wolf (Falling to Pieces)”, David Guetta feat. SIA

DISCO 2

  1. “Can’t Rely on You“, Paloma Faith
  2. “The Breeze / My Baby Cries“, Bill Callahan
  3. “Ceiling Gazing“, Mark Kozelek
  4. “Dirty Hair“, David Byrne
  5. “Stravinsky: Berceuse” da “L’oiseau de feu – The Firebird”, Terry Davies
  6. “Just (After Song of Songs)“, David Lang, Trio Medieval, Garth Knox, Agnes Vesterman, Sylvain Lemetre
  7. “Simple Song #3“, David Lang, Sumi Jo
  8. “Mick’s Dream (Bonus track)“, David Lang, The Berlin Radio Chorus
  9. “Wood Symphony (Bonus track)“, David Lang
Scroll To Top