La primavera milanese de L’Introverso, il secondo album

Correlati

E’ uscito il 30 ottobre il secondo album in studio della band milanese L’Introverso, intitolato “Una Primavera”. L’album è stato pubblicato dalla Ruggito Music/Commenda 33 ed è prodotto da Davide Autelitano, meglio noto come “Divi”, bassista e cantante dei Ministri.
“Una Primavera” attraverso le canzoni e dentro ogni strofa racconta l’altra faccia di Milano, quella distante dalla moda e popolata nelle periferie di asfalto, delle rivoluzioni quotidiane che esplodono in sorrisi quotidiani. Una primavera che è rivoluzione e rinascita, come spiegano.

In queste storie “L’Introverso”, tramite la voce del cantante e autore Nico Zagaria più che l’innovazione, hanno voluto raccontare delle canzoni “che arrivano dritte al punto e che rimangono nel cuore”. Nel raccontare la periferia di Milano in cui i membri della band sono nati e cresciuti la descrivono attraverso una “melodia che nasce dal silenzio di un luogo che sta ai margini, è delicatezza che ha radici nell’asfalto“.

Il sound della band richiama quel pop che cambiò il modo di suonare la musica negli anni 90 in Inghilterra con band quali The Smiths, Stone Roses, con influeze più moderne e, ovviamente, la lingua italiana.

Il primo brano si chiama “Stomaco” ed è stato lanciato come singolo insieme al video.

TRACKLIST
Tutto il tempo
Manie di grandezza
Il finestrino
Stomaco
Uguali
Prima o poi
Solo questa notte
Ti odierai
Mi rialzo
Estranea
Una primavera

Scroll To Top