Addio al cantante country Jim Ed Brown

E’ morto in Tennessee all’età di 81 anni, in seguito a una lunga battaglia contro il cancro, il cantante country Jim Ed Brown. La notizia pervenuta nella giornata di ieri, 11 giugno, ha scosso profondamente gli appassionati del genere, Ed Brown era infatti uno dei massimi esponenti del “Grand Ole Opry”, un programma radiofonico settimanale di musica country e concerti, che viene trasmesso dal vivo sulla radio WSM di Nashville.

Brown, insieme alle sorelle Maxine e Bonnie, negli anni ’50 aveva fondato il gruppo “The Browns“, arrivando al successo internazionale con “The three bells”, un brano che narra la vita di un uomo qualunque dalla nascita alla morte e che riprende una canzone francese resa famosa da Edith Piaf. Dopo il ritiro dalle scene delle sorelle, Brown continuò la carriera solista e nel 1967 incise “Pop a Top”, la storia dell’avventore di un bar che chiede un drink dietro l’altro, e che rimase per anni il suo singolo più emblematico. Nel gennaio scorso, già in cura contro il cancro, il cantautore aveva consegnato al pubblico un nuovo lavoro discogradico dal titolo “In style again”, a distanza di quarant’anni dall’ultimo album “It’s that time of night” risalente al 1974.

Molti gli artisti e gli amici che hanno rivolto un sincero saluto attraverso dei post pubblicati sui social: “Sincere condolences to the family of Jim Ed Brown, we’re gonna miss you Buddy, rest in peace” (Charlie Daniels); “I sit in Houston tonight mourning the loss of my pal, Jim Ed Brown. He was always the consummate pro, always so…” (Steve Wariner); “I met Jim Ed Brown at a concert of his in a small Missouri town when I was 9yrs old. I was lucky to share the stage with such a gentleman” (Chely Wright); “I have just lost a great friend and the world has lost a great voice. Thanks for all the memories Jim Ed Brown” (TG Sheppard).

Scroll To Top