Le vie del cinema 2015: a Milano i film di Venezia, Locarno e Pesaro

Dal 21 al 28 settembre quattordici storiche sale cinematografiche di Milano (Anteo spazioCinema, Apollo spazioCinema, Arcobaleno Filmcenter, Ariosto, Arlecchino, Beltrade, Centrale Multisala, Colosseo Multisala, Ducale Multisala, Eliseo Multisala, Mexico, Orfeo Multisala, Palestrina, Plinius Multisala), ospiteranno l’edizione 2015 de Le Vie del Cinema, una selezione di film dalla 72esima Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia e dal 68esimo Festival del film di Locarno. Ad accompagnare la rassegna anche tre film premiati alla 50+1 Mostra Internazionale del Nuovo Cinema di Pesaro, nonché tantissimi incontri per il pubblico.

La ricca selezione di quest’anno prevede ben 42 titoli, provenienti da 19 paesi diversi e presentati tutti in lingua originale, con sottotitoli in italiano.

Da Venezia 72 arriveranno ben 33 film, tra i quali il vincitore del Leone d’Oro “Desde Alládi Lorenzo Vigas, “Behemoth” di Zhao Liang (Premio Signis), “Per amor vostro” di Giuseppe M. Gaudino (Coppa Volpi per la migliore interpretazione femminile a Valeria Golino), “Francofonia” di Aleksandr Sokurov e “La calle de la Amargura” di Arturo Ripstein, presentato fuori concorso.

Accanto alle proiezioni dei film premiati, verranno proposti film di richiamo per il grande pubblico: “Black Mass” di Scott Cooper, “Everest” di Baltasar Kormákur, “The Danish Girl” di Tom Hooper e “Spotlight” di Thomas McCarthy. Inoltre, ci sarà spazio anche per titoli per appassionati di arte e musica, come “Janis” di Amy Berg, “Heart of a Dog” di Laurie Anderson.

Dalla sezione Orizzonti arriverà “Tempête” di Samuel Collardey (Premio Orizzonti per la Miglior Interpretazione a Dominique Leborne), mentre dalla 30esima Settimana Internazionale della Critica il vincitore del Premio del Pubblico Pietro Barzisa “Tanna” di Martin Butler e Bentley Dean e “Kalo Pothi – The Black Hen” di Min Bahadur Bham, miglior film per la giuria FEDEORA (Federazione dei Critici Cinematografici dei Paesi Europei e del Mediterraneo).

Tra e proposte dalle Giornate degli Autori ci saranno “Early Winter” di Michael Rowe (premio Giornate degli Autori), “Arianna” di Carlo Lavagna (miglior attrice esordiente per Ondina Quadri), “La prima luce” di Vincenzo Marra e “Viva la sposa” di Ascanio Celestini.

Da Locarno, arriveranno “Right Now, Wrong Then” di Hong Sang-soo (Pardo d’oro, Pardo per la miglior interpretazione maschile), “Cosmos” di Andrzej Zulawski (Pardo per la Migliore Regia), “Suite Armoricaine” di Pascale Breton, “Ma dar Behesht (Paradise)” di Sina Ataeian Denae, “Chevalier” di Athina Tsangari e  “Genitori” di Alberto Fasulo.

Inoltre, verranno presentati due film della Mostra del Nuovo Cinema di Pesaro: “Un jeune Poète” di Damien Manivel (Premio Lino Micciché Miglior Film) e “Petting Zoo” di Micah Magee (Premio del Pubblico).

A chiusura della rassegna, verrà proiettato il film vincitore del Premio del Pubblico del 20esimo Milano Film Festival.

Per tutte le informazioni sul programma e i biglietti, si rimanda al sito www.lombardiaspettacolo.com o alla Pagina Facebook di Agis Lombarda

Fonte: comunicato

Scroll To Top